GALLERA (FI)

«La diffida diramata dall'assessore allo Sport è inaccettabile e inconcepibile». Il coordinatore cittadino di Forza Italia Giulio Gallera si scaglia contro la lettera inviata da Chiara Bisconti al gestore del Centro sportivo di via Fleming che il 7 giugno ospiterà il torneo «Un calcio alla pedofilia» promosso dalla onlus «La Caramella buona» e «Branca Comunitaria», associazione vicina al movimento di estrema destra Lealtà e Azione. Ed è questo ad aver fatto scattare la diffida. E Gallera avverte: «Il Comune è fazioso, non può impedire o ostacolare iniziative lodevoli compiute nel rispetto della legge, solo perché non condivide l'impostazione politica o ideologica dell'associazione promotrice. valuteremo se querelare la Bisconti per abuso d'ufficio e di ruolo dominante ». Anche gli Fdi Carlo Fidanza e Marco Osnato contestano l'«atteggiamento vergognoso» del Comune, che «invece di foraggiare i centri sociali dovrebbe ringraziare un'associazione che da anni organizza un civilissimo torneo contro la pedofilia».