Dalla Galleria al cinema, ecco dove vedere il Fidelio

Non solo in teatro: sono decine in città le sale in cui sono stati montati i maxi schermi per assistere all'opera

Un momento del Fidelio che aprirà la stagione della Scala di Milano domenica prossima

Prima della Scala sempre meno d'elite e sempre più diffusa. Anche quest'anno l'apertura della stagione lirica sarà trasmessa in cinema, teatri e in due carceri, mentre già dai giorni scorsi viene trasmessa in filodiffusione in metropolitana e in galleria. Al Teatro alla Scala faranno gli onori di casa il sindaco Giuliano Pisapia e l'assessore alla Cultura Filippo del Corno, alla presenza anche del ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini, mentre gli assessori accoglieranno i cittadini nei vari spazi della città.

Sono tantissimi i luoghi, uno per zona, tra teatri, centri culturali, cinema dove l'unica opera di Ludvig van Beethoven sarà trasmessa in diretta. Si parte dal teatro Dal Verme, storica location della «Prima diffusa», dove i biglietti sono tutti esauriti. A seguire le peripezie di Fidelio in chiave moderna insieme agli anziani che frequentano quotidianamente i centri del Comune, l'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino e la collega al Lavoro Cristina Tajani. Per chi volesse avvicinarsi al tempio della lirica, il comune ha allestito all'Ottagono, nella galleria Vittorio Emanuele fresca di restyling un mega schermo. Al Muba, il museo dei bambini oltre ad assistere alla prima i bimbi potranno partecipare ai laboratori dedicati al genio tedesco. Tutte le proiezioni sono gratuite, in alcuni casi, come per l'Auditorium Gaber della Regione Lombardia, al grattacielo Pirelli (ingresso da via Fabio Filzi 22) è richiesta la prenotazione obbligatoria (primadellascala@consiglio.regione.lombardia.it - telefono 02/67482822 - 02/67486358).

Dalle 18 si potrà ammirare l'opera per la regia di Debora Wiener all'Auditorium Valvassori Peroni, allo Spazio Fumetto di viale Campania 12, al Teatro Ringhiera di via Boifava, all'Ex Fornace, lo spazio sull'alzaia naviglio Pavese 16. A Baggio, in via fratelli Zoia, i cittadini potranno seguire la storia di Fidelio anche allo Spazio Teatro 89. La zona 9 mette a disposizione due spazi: il Teatro della Cooperativa di via Hermada 8 (prenotazione consigliata su www.teatrodellacooperativa.it) con l'assessore alla Sicurezza Marco Granelli, mentre sono tutti esauriti i posti al Museo Interattivo del Cinema, di viale Fulvio Testi 121. Fidelio in carcere visto dal carcere di Bollate: prenotazione obbligatoria (www.cooperativaestia.org - telefono 331.5672144 - 02.23168216), mentre è riservato l'ingresso alla Casa Circondariale di San Vittore dove ci saranno Daniela Benelli, titolare alla Casa e Francesca Zajczyk, delegata del Sindaco alle Pari Opportunità.

Il Fidelio diretto da Baremboim è anche sul grande schermo (prezzo: dai 10 ai 12 euro): al cinema Apollo (galleria de cristoforis 3), al Centro Culturale Rosetum di via Pisanello 1, al cinema Beltrade di via Oxilia (zona viale Monza), al Mexico di via Savona, dove ci sarà l'assessore al Commercio Franco D'Alfonso e al Palestrina (zona Loreto).

I più pantofolai potranno godersi la diretta (dalle 18, Rai 5) comodamente dal divano di casa.