Dal gelato ai precari, le amnesie di Pisapia

«Il divieto non c'è mai stato». Un'amnesia colpisce il sindaco Giuliano Pisapia anche per la decisione che vieta la degustazione del gelato per strada. Ma non è la prima. Il 1 maggio va in scena l'incontro con i sindacati che accusano Palazzo Marino per la la mancata condivisione della riorganizzazione della macchina amministrativa. Risposta del sindaco che aveva concesso il faccia a faccia: «Confesso di non conoscere l'argomento». Come quel «mai più precari in Comune» urlato in campagna elettorale. Salvo poi dichiarare di aver saputo dell'esistenza dei precari del Comune solo dopo averne letto notizia dai quotidiani.