Germania, una via intitolata a Adolf Hitler

I vecchi nomi delle vie di una cittadina sono stati ristabiliti. E una delle vie centrali è intitolata al Fuhrer

Neuburg an der Donau, cittadina bavarese di 30mila abitanti e capitale del distretto di Neuburg-Schrobenhausen. Affacciata sul Danubio e non lontana da Monaco, venne risparmiata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e, a differenza di molte altre città tedesche, ha un’architettura ancora uguale a quella del 1939. Sono rimasti l’antico castello, la cattedrale, i vicoli e le piazze. Ma soprattutto è rimasto un viale del centro, intestato ad Adolf Hitler.

“Adolf Hitler Strasse”, via Adolf Hitler. Com’è possibile che nel ventunesimo secolo ci sia ancora una strada chiamata così? Durante il regime nazionalsocialista la maggior parte delle strade del centro vennero intitolate a personaggi di spicco del regime. Il nome del dittatore, non a caso, era presente nel centro di quasi tutte le città tedesche. Come tutte le città, però, anche a Neuburg venne messo in atto il processo di denazificazione di tutti gli spazi pubblici, a partire dal cambio dei nomi delle strade e delle piazze. Così la “Mussolinistrasse” (via Mussolini ndr), è diventata la Theresienstrasse, la SA Platz (piazza delle SA ndr) è stata rinominata Oswaldplatz. Anche la Adolf Hitler Strasse è stata ribattezzata, con il nome di Luitpoldstrasse.

La SA Plaz ha però dato problemi. Nonostante la targa della piazza rechi il nome di Oswaldplatz, nei registri del comune è stato scritto un nome sbagliato, risalente al nome originario che la piazza aveva un secolo fa. Un errore, questo, che ha generato diverse incomprensioni. Tanto che il comune, per porvi rimedio e correggere l’errore, ha deciso di ristabilire momentaneamente i vecchi nomi delle strade, gli stessi utilizzati durante il regime. Anche per la strada intitolata ad Adolf Hitler.

Il comune assicura che si tratta di una misura momentanea che verrà abolita il più presto possibile. Nel frattempo, però, se qualcuno cerchi sul navigatore il nome di una via centrale della città deve digitare il nome del dittatore.

Commenti

maurizio50

Gio, 03/03/2016 - 18:21

Calma con le meraviglie. A Bologna esiste ancora via Stalingrado; a Torino (per la gioia dei compagni locali) Corso Unione Sovietica. E nessuno fiata!!!

milope.47

Gio, 03/03/2016 - 18:58

.....Ma certamente !. Poi magari una per Stalin e perché no: anche per papa Bergoglio.

ziobeppe1951

Gio, 03/03/2016 - 20:04

Beh anche da noi ci sono vie intitolate a Carl Marx