È un gesto d'amore Piccolo o grande che sia

Fare testamento è un gesto d'amore e generosità che tutela i nostri cari, consente di disporre al meglio del nostro patrimonio, piccolo o grande che sia, e permette di continuare a realizzare le cause in cui abbiamo sempre creduto.E Cesvi - organizzazione umanitaria nata a Bergamo nel 1985 in seguito a un'esperienza di volontariato in Nicaragua - lo sa molto bene. Da trent'anni, infatti, studia e realizza progetti di lotta alla povertà estrema in tutti i continenti, anche grazie a chi ha deciso di ricordare Cesvi nel proprio testamento. Gli italiani credono che questo atto sia inutile e troppo costoso, tipico di chi possiede grandi patrimoni. I dati parlano chiaro: nel nostro Paese soltanto l'8% degli italiani over 55 ha scritto le proprie volontà, il 5% è intenzionato a farlo, mentre il 6% è incerto. Da sempre vittima di superstizioni e pregiudizi, il testamento parla di vita ed è un atto di grande responsabilità. Un testamento valido è la garanzia che il nostro patrimonio venga destinato secondo volontà, scongiurando il rischio di dannose dispute familiari; ci dà la possibilità di aiutare persone altrimenti escluse dall'eredità; oppure di destinare una parte dei nostri beni a organizzazioni come il Cesvi con lasciti in denaro, azioni, fondi di investimento, beni immobili, trattamento di fine rapporto o assicurazioni sulla vita. È possibile anche lasciare beni mobili come gioielli, titoli, opere d'arte. Piccolo o grande, ogni lascito è un dono di generosità che salva tante vite e diffonde la solidarietà in oltre 30 Paesi del mondo. Con una lascito in favore di Cesvi, la nostra vita continua nel sorriso di un bambino, o nella gioia di una mamma che può dare cibo e istruzione ai suoi figli. Il lascito diventa acqua pulita ad Haiti, campi coltivati in Zimbabwe, attività educative in Italia, medicine contro la malaria in Myanmar: vita oltre la vita. Cesvi opera con la convinzione che l'aiuto alle popolazioni diseredate a causa del sottosviluppo, o più sfortunate a causa di guerre, calamità naturali e disastri ambientali, non dia sollievo solo a chi soffre, ma contribuisca anche al benessere di tutto il pianeta, «casa comune» da preservare per le future generazioni. Ecco come fare per avere maggiori informazioni sulla possibilità di fare un lascito testamentario o una donazione in favore di Cesvi: Ufficio Lasciti tel. 035.2058066, sito www.cesvi.org oppure scrivere a donatori@cesvi.org. Gli interessati possono chiedere gratuitamente la guida al testamento o un consulto gratuito di un notaio di fiducia di Cesvi.