Una giornata con 22 eventi da seguire

Quando si dice «un problema di ordine pubblico». Ecco, ieri, nonostante i ben 22 eventi (e il sempre latente pericolo del terrorismo) che hanno impegnato in giro per Milano gli uomini e le donne che fanno capo alla questura, di problemi non ce ne sono stati. I servizi - gestiti da personale esperto (non oltre 300 uomini) in maniera sobria, potremmo azzardare quasi invisibile, per ridurre al massimo le «provocazioni» che potrebbero suscitare troppe divise - sono stati preceduti in via Fatebenefratelli 11 da una settimana di dialogo tra gli organizzatori di manifestazioni, cortei e presidi, tutti regolarmente preavvisati, e la polizia. Sempre in sintonia con la filosofia del questore Marcello Cardona e del prefetto Luciana Lamorgese. Che pensano a una Milano bisognosa di legalità ma anche di respiro, comunque mai blindata.

PaFu