Giornate Fai, tutti in coda a caccia di capolavori

In coda anche per due ore, alla faccia che l'arte non se la fila nessuno. Se la sono filati (in fila) tantissimi milanesi e non solo,per la prima delle due Giornate Fai di Primavera. Alla scoperta dell'albergo Diurno Venezia, rimasto chiuso per 11 anni, di palazzo Mezzanotte, sede della Borsa, del Teatro Storico, aperto per la prima volta. Anche nel pomeriggio di ieri, sotto la pioggia, i visitatori hanno dimostrato pazienza e passione per i tesori di Milano. 2000 le presenze per il Diurno, 1500 per il Mezzanotte. Oggi si ripete e le code promettono di esserci quanto ieri: molti non sono riusciti ad arrivare in tempo e sono stati costretti a rimandare le visite.