Per un giorno si potrà lavorare da casaIl 6 febbraio test promosso dal Comune con altre 40 aziende

Dalla Coca Cola alla Nestlè, da Ibm a Telecom e Vodafone. Sono una quarantina (per un totale di circa 7mila lavoratori) le aziende che hanno deciso di partecipare alla giornata del «Lavoro Agile», un test nazionale che il Comune promuove il prossimo 6 febbraio. Per un giornata le imprese private, gli enti pubblici e gli studi professionali che aderiscono consentiranno ai dipendenti di lavorare da casa, dal bar, dal parco, dalla palestra o da una postazione in coworking. Nella convinzione che diminuire i tempi di spostamento casa-ufficio e la rigidità degli orari al desk abbassi lo stress, consenta di dedicarsi più serenamente a se stessi e alla famiglia, con un positivo ritorno sulla qualità del lavoro, la competitività delle imprese, e sulla sostenibilità ambientale (meno produzione di smog e di energia). Un database misurerà immediatamente i risultati.

Commenti

1VULCANO

Lun, 27/01/2014 - 22:28

ripetere almeno 4 volte al mese !