Il giudice civile: «False le firme per Formigoni»

Il Tribunale Civile ha depositato ieri il dispositivo della sentenza che dichiara false 723 firme prodotte a sostegno della Lista Formigoni in occasione delle lezioni regionali del 2010. Le controparti dei querelanti sono state condannate a pagare agli attori del Partito Radicale Marco Cappato e Lorenzo Lipparini le spese processuali, liquidate in 15mila euro. «Ci auguriamo che qualcuno dei neoeletti Consiglieri regionali - commentano Coppato e Lipparini - chiederà alla Regione se le parcelle degli avvocati difensori esterni della Regione Lombardia, che tanto hanno fatto per cercare di impedire o ritardare l'accertamento di una scomoda verità, siano state pagate dalla Regione, ovvero dai noi tutti cittadini contribuenti».