La giunta insiste: «Il Cie di Corelli dev'essere chiuso»

«Abbiamo chiesto al Governo di non provvedere mai più alla riapertura del Cie di via Corelli, chiuso per lavori». L'assessore al Welfare del Comune ha confermato ieri il pressing su Roma affinchè «lo trasformi in un centro di gestione delle emergenze sociali». Tra I primi inquilini potrebbero esserci i profughi che chiedono asilo in città se, rimarca l'assessore comunale, «non si possono piangere i morti di Lampedusa e ignorare la necessità di rivoluzionare il sistema di accoglienza dei vivi».