Grande lirica a Malpensa, in diretta la prima della Scala

Venerdì 7 novembre la Porta di Milano, al Terminal 1, diventa un teatro d'eccezione aperto al pubblico che può seguire "Attila" di Giuseppe Verdi. E lunedì scorso i solisti dell’Accademia di perfezionamento hanno cantato arie verdiane per i passeggeri in partenza

L’ Attila di Giuseppe Verdi inaugura la stagione del Teatro alla Scala e l’opera diretta dal maestro Riccardo Chailly per la regia di Davide Livermore “vola” sulle arie della grande lirica anche nell’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa che diventa una delle location d’eccezione del programma la “Prima diffusa” che prevede la diretta in 37 luoghi diversi di Milano. Tra questi non poteva mancare lo scalo gestito da Sea che ha ospitato a più riprese e con successo spettacoli scaligeri.

Così venerdì 7 novembre a partire dalle 17.30 la Porta di Milano - area del Terminal 1 che ospita eventi culturali e si trova vicino alla stazione ferroviaria del Malpensa Express - si trasforma in un teatro con tanto di platea dove si può seguire in diretta su maxischermo la prima della Scala. Spettacolo d’eccezione per i passeggeri in transito nell’aeroporto ma anche spettacolo aperto al pubblico perché chiunque può seguire la diretta e festeggiare la Scala con un brindisi finale.

Appuntamento che è stato preceduto da un altro evento che si è svolto lunedì scorso: il recital dei solisti dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici della Scala al gate B55. I solisti, accompagnati al pianoforte Fazioli da Nelson Guido Calzi, hanno intrattenuto i passeggeri in attesa dell’imbarco con un repertorio verdiano, arie da “I Lombardi alla prima Crociata”, “Rigoletto”, “I Masnadieri”, “Oberto, conte di San Bonifacio” e “Attila”. Eventi d'eccezione che proiettano le eccellenze di Milano a livello globale anche nella "porta" sul mondo rappresentata dall'aeroporto intercontinentale.