«È una grande occasione che cambierà questa città»

Un sogno per Expo 2015? Sono molti i milanesi che vorrebbero veder realizzato un progetto mirato in occasione di questa «vetrina» internazionale. Silvio Garattini, fondatore dell'Istituto di scienze famacologiche «Mario Negri», il critico d'arte Philippe Daverio, lo chef Gualtiero Marchesi, Francesca Caotorta Marzotto, fondatrice di «Orticola», e Guglielmo Miani, presidente dell'associazione via Montenapoleone intervengono in un dibattitto che esplora doti di questa città mai portate alla luce. «Sono stato all'esposizione di Shangai. Spero che gli italiani siano capaci di fare quello che hanno fatto i cinesi» afferma Marchesi, che si augura per il 2015 la costituzione di una Casa di riposo del cuoco, simile a quella dei musicisti.
«Alimentare il pianeta» è il tema di Expo, un concetto che non si può esaurire in un mercato di prodotti, ma deve stabilire un principio di visione della vita stessa in linea con un presente che ci chiede un cambiamento.