Gruppo di nordafricani aggredisce tre ragazzini

In ospedale sono finiti tre ragazzini di 16 e uno di 15, tutti e quattro di San Donato Milanese. Sono stati presi a calci e pugni da un gruppo di nordafricani alla fermata del bus in piazzale Corvetto

L'ennesima lite in strada. In ospedale sono finiti tre ragazzini di 16 e uno di 15, tutti e quattro di San Donato Milanese. Sono stati presi a calci e pugni da un gruppo di nordafricani alla fermata del bus in piazzale Corvetto, a Milano, intorno alla mezzanotte. Intervenuto il 118 che ha poi chiamato la polizia. Due sono stati portati al San Paolo, altri due al Fatebenefratelli dopo aver rimediato contusioni su tutto il corpo e tumefazioni al volto. Gli italiani, che non sono in gravi condizioni, hanno raccontato agli agenti che l'aggressione è avvenuta per futili motivi.

Commenti

venco

Sab, 09/07/2016 - 15:09

La criminalità degli immigrati va totalmente addebitata ai nostrani accoglitori.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 09/07/2016 - 15:25

GRAZIE ALFANO!

OttavioM.

Sab, 09/07/2016 - 16:09

Mi aspetto che le istituzioni vadano a trovare in ospedale questi ragazzi, che vadano ad esprimere solidarietà alle loro famiglie che gli pagano pure lo stipendio, che i media condannino questa aggressione becera ed estremista verso i nostri connazionali, che ci siano fiaccolate e cartelli da di solidarietà da parte di sindacati,onlus,chiesa e quant'altro e che qualcuno si preoccupi di dargli una bella borsa di studio per quando andranno all'università.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 09/07/2016 - 16:35

La colpa è dei ragazzi italiani, che non vogliono integrarsi.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/07/2016 - 16:47

Il mio commento era sarcastico!

joecivitanova

Sab, 09/07/2016 - 22:54

..gli hanno menato perché i ragazzini erano razzisti..!!..adesso la Kyenge si costituirà parte penale per far condannare a dieci anni di galera i quattro ragazzi per reato di 'razzismo minorile', che prevede dai cinque ai dieci anni di galera, con l'aggravante di 'razzismo cattivo', che è quello perpetrato da noi nei confronti degli immigrati, che è diverso dal 'razzismo buono', che invece è quello che, qualche volta, scappa a qualche povero immigrato affamato nei confronti di un indigeno cattivo, che è di tutt'altra natura, e che prevede, come 'pena', per così dire, un rimprovero verbale da parte dell'appuntato di turno alla stazione dei carabinieri nell'ora in cui si è verificato il malinteso. g.

nopolcorrect

Sab, 09/07/2016 - 22:59

Però...le "vite umane salvate" i "fratelli nostri in cerca di felicità" non solo pretendono di essere mantenuti a sbafo ma menano pure ai ragazzini. Complimenti ancora una volta al trio Letta Renzi Alfano e alla loro geniale politica di "mare loro". Posso chiedere umilmente che questi picchiatori vengano prima identificati e poi cacciati a calci dall'Italia? Anche, sapete, per risparmiarci futuri "Vaffaxxx Italia" già risuonati. Questi vengono "salvati" e mantenuti e poi menano pure e ci mandano pure in quel paese...splendido. Grazie anche a Bergoglio e alla Boldrini oltre che, naturalmente, a Mattarella.

restinga84

Dom, 10/07/2016 - 00:12

Io mi chiedo: cosa facevano ragazzi di 15/16 anni a mezzanotte ad una fermata dei bus?La ritirata,detta in gergo militare, per ragazzi di quella eta`,di buona famiglia,deve essere perentoriamente alle 21 e non oltre.

Aro98

Dom, 10/07/2016 - 15:07

Ma che cosa c'entra l'ora? io a 14 anni tornavo a casa alle 24.00, punto primo perché i miei genitori si fidano di me, punto secondo non ero da solo ma ero con gli amici(eravamo un gruppo di 14 persone). E poi se invece di essere 3 ragazzi minorenni era una ragazza di 18 anni? il fatto principale è che non si è più liberi di uscire tranquilli all'ora che si vuole. Io adesso ho 18 anni, perchè dovrei avere paura di uscire di casa? perché dovrei uscire senza soldi e telefono per non venire derubato? lei non si fa mai queste domande? siamo prigionieri a casa nostra, e se ci difendiamo passiamo pure nel torto. Ma il problema è l'orario, perché i bocie devono rientrare pima delle 21. finché si ragiona cosi' è ovvio che succedono queste cose.

blackindustry

Dom, 10/07/2016 - 16:34

Chissa' se le famiglie di quei ragazzini picchiati votano a sinistra...