Guerra ai fannulloni, 5 licenziati in Regione

«Anche la Regione Lombardia manda a casa i fannulloni». Parola del presidente Roberto Formigoni che, dopo il caso Bolzano, rivela «abbiamo licenziato cinque dipendenti in due anni». Nel mirino sono finiti soprattutto gli assenteisti, come quell’impiegata che, in malattia, lavorava in una panetteria a due passi dal Pirellone.
Anche in questo caso particolarmente indecente «abbiamo però tentato prima di recuperare con altri strumenti»: operazione rivelatasi inutile. «Il licenziamento è pratica dolorosa, ma se necessario viene applicato senza indulgenza come può avvenire in un’azienda privata ben amministrata».