Guida con il cellulare, prime stangate dei ghisa in borghese

Ogni settimana vengono date cento multe Il telefonino causa il 40% degli incidenti

Un progetto speciale quello del nucleo radiomobile della polizia locale: pattugliamenti a tappeto e controlli per la guida con il cellulare, fatta da motociclisti in borghese. La sperimentazione, durata due mesi da marzo ad aprile, è terminata ed ora si è trasformata in un progetto specifico. Obiettivo: educare e proteggere i milanesi dalla guida con il cellulare che causa il 40 per cento degli incidenti complessivi, nel 90 per cento dei casi dovuti a cattive abitudini, come appunto guidare parlando al telefono senza auricolare o mentre si chatta o si guardano i social.

Fallito in commissione Bilancio il tentativo di far passare l'emendamento all'articolo 173 del Codice della Strada, inserito nella Finanziaria 2018, che avrebbe dato un giro di vite alle alla «guida distratta», a Milano su input del sindaco Beppe Sala e del comando di piazza Beccaria, si è deciso di intensificare i controlli, con l'ausilio appunto di agenti in borghese.

Il bilancio è di un centinaio di multe alla settimana.

Commenti

Albius50

Lun, 18/06/2018 - 13:15

Ma ormai le auto sono tutte attrezzate x parlare in VIVAVOCE quindi quelle multe sono rivolte a dei poveri cristi che hanno auto datate.