Italiani "gourmand" dello stile di vivere e abitare

Una tendenza confermata dai dati di una ricerca della Camera di Commercio di Milano: la convivialità, lo stare insieme a tavola momento più importante per condividere il piacere dell'abitare. Le nuove tendenze nella mostra Homisphere in Expo Gate dall'8 al 13 settembre, organizzata da Homi, il salone dello stile di vita che si tiene in fieramilano dal 13 al 16 settembre

Sono sempre di più gli italiani che amano cercare nuove idee per cambiare qualcosa nell'arredo, negli accessori e nei complementi degli ambienti domestici, magari anche solo con un piccolo particolare. Sempre più gourmad dello stile del vivere e dell'abitare, insomma. E' una tendenza confermata dai dati di una ricerca della Camera di Commercio di Milano, che mostrano in particolare come la convivialità, lo stare insieme a tavola, diventi il momento più importante per condividere insieme il piacere dell'abitare con gli ospiti più cari.

Il convivio torna così protagonista, non solo per gustare buon cibo, ma anche come momento per fare mostra della propria voglia di raffinatezza. Secondo la ricerca, a Milano, per esempio, si spendono in media circa ottanta euro tra allestimento e cibo per ogni pranzo o cena importante. Il dettaglio è significativo per il 19,8% degli intervistati e la voglia di stupire dimostrata dalla scelta di decorazioni tematiche e divertenti (22,8%). Tra gli oggetti da tavola considerati must: il sottopiatto (importante per 17,8% dei partecipanti all’indagine), i centrotavola e segnaposti (7,8%) e le candele (9,4%). Bicchieri, candele e piatti sono anche le parole legate all'arredo casa più cercate sul web dagli italiani, secondo i dati di Camera di Commercio e Voices from the Blogs. Così, come la passione per la cucina ha avvicinato gli italiani ai grandi chef stellati, ora i buongustai dello stile trovano nuovi prestigiosi consiglieri: gli arredatori e i designer, promotori del gusto e dello stile negli ambienti domestici.

È per questo che dall'8 al 13 settembre apre al pubblico a Milano HOMISPHERE in Expogate, una mostra dal concept innovativo, allestita alle Porte di Expo, davanti al Castello Sforzesco. Al centro della mostra, voluta e organizzata da HOMI, il Salone dello Stile di Vita di Fiera Milano, in programma dal 13 al 16 settembre, ci sono alcune tra le più importanti aziende che hanno fatto del design, dell’ospitalità e dello stile Italiano la loro bandiera. Tra queste, Agape, Alessi, Bonacina, Bormioli, Consonni, Celled, Newform, Olivo Tappeti, Oprandi, Risolì e Sambonet. Proprio le aziende del Made in Italy rappresentano i grandi mecenati della cultura del design, storici e contemporanei scopritori di talentuosi progettisti dei propri prodotti, o eredi attenti delle intuizioni formali dei grandi creativi del passato.

Per questo il settore si afferma da sempre come uno dei più interessanti tra le eccellenze della nostra economia: ci sono circa 208.000 aziende del settore casa e complemento di arredo in Italia, di cui 28.000 solo in Lombardia, per un giro d’affari che nel Paese, comprese la vendita al dettaglio e all’ingrosso arriva a 100 miliardi di euro (Fonte: elaborazione Camera di Commercio di Milano su dati registro imprese). Ma lo stile italiano non si ferma entro i nostri confini: l'export di questi comparti nel 2013 è stato di quasi 6 miliardi di euro solo in Lombardia, su 29 totali italiani (dati della Camera di Commercio su elaborazione dati Istat). Non è un caso se anche la mostra HOMISPHERE è stata accolta in Expogate, la location più prestigiosa di Expo 2015: la cultura dello stile, che fa degli italiani dei gourmand dell’oggetto d'arredo, è pronta ad abbracciare già oggi in un ideale convivio tutto il mondo, accogliendolo con il suo linguaggio universale di raffinatezza, come in un piacevole ed elegante anticipo della grande Esposizione Universale.