HoMi, percorsi di stile e trend per la casa e la persona

Dal 26 al 29 gennaio in Fiera Milano 1.463 espositori di cui 25% esteri provenienti da 39 Paesi presentano novità, tendenze, idee per il vivere contemporaneo. Business e approfondimenti su trend e mode. A Palazzo Reale la mostra "Conviviando, l’Arte della Tavola tra passato e futuro" dedicata all'arte del ricevere nei secoli

Novità, tendenze, idee che guardano ai modi di vivere la casa: HoMi 2018, il Salone degli stili di vita di Fiera Milano che va in scena dal 26 al 29 gennaio, presenta un’edizione ricca di percorsi e proposte per la casa e la persona, confermando la sua caratteristica originale e di successo come format espositivo in continua evoluzione perché ha la capacità di guardare al futuro, alle mode, ai trend, all’abitare contemporaneo. Protagonisti di questa edizione 1.463 espositori di cui 25% esteri, provenienti da 39 Paesi, tra i quali Spagna, Francia, Germania, Grecia, India tra quelli maggiormente rappresentati che trovano nelle aree tematiche e negli eventi speciali focus di richiamo per la valorizzazione dei prodotti e delle tipicità produttive del design italiano e estero.

Piattaforma di business per le aziende che incontra il sempre più concreto interesse anche per gli operatori internazionali, i visitatori professionali e top buyer identificati da Fiera Milano con la collaborazione di Ice-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, nei Paesi target indicati dalle aziende espositrici. Quest’anno, tra le altre, saranno presenti delegazioni in arrivo da Egitto, Hong Kong e dalla Corea del Sud mentre si consolidano le presenze dal Sud America (Argentina, Cile, Messico, Uruguay, Paraguay, Costa Rica, Honduras, Panama) e si confermano buyer dai paesi Russia, Cina, Taiwan, Singapore, Giappone, Portogallo.

“HoMi è una grande piattaforma fieristica che racchiude una importante serie di settori industriali che comprendono grandi marchi e Pmi, eccellenze produttive che trovano nella manifestazione, grazie alla sua formula flessibile che ha la possibilità di essere declinata in base ai cambiamenti dei mercati e dei consumi un punto di riferimento unico nel panorama fieristico - spiega Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano -. Settori che possono essere valorizzati attraverso investimenti mirati, in particolare quelli in crescita e più dinamici”. “Le tante presenze italiane e quelle estere, che sono molto buone - aggiunge Curci -, confermano il successo di una formula solida perché è solido il contenuto della proposta fieristica che tra l’altro offre ai compratori la possibilità di fare esperienze dirette con i prodotti, verifiche sul campo che sono importantissime in una fiera business to business che consente di vedere tanti prodotti innovativi in poco tempo”.

A HoMi trovano infatti spazio tutti i “sensi del vivere la casa”: dalla sperimentazione delle profumazioni, alle sensazioni tattili e visive offerte dalle collezioni di tessuti e tessili per l'abitazione, fino al coinvolgente mondo del tableware con le novità per tavola e cucina. Le aree Creazioni e Creazioni Design sono “officine d’innovazione” e propongono le intuizioni dei giovani designer che puntano sempre di più a stupire e a reinventare gli oggetti d’uso quotidiano. Rinnovati, tra gli altri, lo spazio Kids Style, dedicato alla casa vissuta dai più piccoli, con la novità Popup Store, mentre il meglio della produzione internazionale è protagonista negli spazi tematici ispirati alla tradizione europea e medio-orientale. HoMi Smart incrocia invece design e nuove tecnologie, un'area interattiva aperta a nuove esperienze e idee realizzata in collaborazione con Idlab.

Spazio al bello da indossare a HoMi Fashion & Jewels, dedicato a bijoux e accessori per la persona con il suo mix di espositori storici italiani, creazioni di giovani designer e brand internazionali con le aree HoMi Sperimenta riservata all’artigianato creativo, ai pezzi unici e originali e naturalia, mostra curata da HoMi Fashion Lab dedicata ai gioielli-moda italiani che dagli Anni Cinquanta si sono ispirati alla natura.

La mostra La Magnifica Forma propone il Lazio e alle sue produzioni. Laboratorio sperimentale con la direzione artistica di Anna Del Gatto, è dedicato al confronto fra il design artigianato d’arte e ospita creazioni inedite con elementi di riferimento a monumenti, pitture e sculture, paesaggio e storia del periodo etrusco. Obbiettivo della mostra: identificare e raccontare uno stile dell'abitare italiano. Il nuovo allestimento sarà la simulazione di un hotel situato nella sua parte etrusca, proponendo soluzioni d’ arredo contemporanee connesse alla tradizione storico-artistica del territorio.

“Ma questa edizione di gennaio è anche un laboratori di idee e un osservatorio che fotografa il costume che cambia, perché i percorsi dello stile di vita cambiano - spiega Cristian Preiata, exhibition manager della manifestazione -. Molto attesa è la presentazione delle ricerche realizzate in esclusiva che svelano tendenze di stile e abitudini di consumo come l’indagine Doxa sui modi di vivere la casa e sulle abitudini di consumo che sarà presentata domenica 28 gennaio ed offrirà spunti interessanti non solo per comprendere il mercato, ma anche per capire e intercettare la cultura del vivere e del buon vivere”. Altro focus di grande interesse è sulle tendenze è quello realizzato da Wgsn - società leader a livello internazionale in analisi di mercato e studi delle tendenze nei settori del design e della moda che sarà presentato nello spazio HoMi Trends che quest’anno trasformerà le tendenze in “esperienze immersive” e ospiterà workshop dedicati (venerdì 26 e sabato 27, alle ore 11 e alle 15).

Da segnalare che gli operatori maggiormente interessati a Festivity, il colorato padiglione dedicato alle decorazioni e alle festività, potranno accedere alla manifestazione già dal 23 gennaio fino al 28 gennaio.

HoMi in Città porta gli stili di vita anche nel cuore di Milano con iniziative pensate per raccontare le storie e i protagonisti di HoMi anche al grande pubblico. In questa occasione presenterà la mostra Conviviando, l’Arte della Tavola tra passato e futuro che presenta le più affascinanti espressioni degli oggetti per la tavola, come meridiana degli stili nella storia, interpretazione delle mise en place e dell’Arte del Ricevere nei vari secoli. Dal 25 gennaio al 15 febbraio 2018 a Palazzo Reale con ingresso gratuito.