I centri sociali fanno la grigliata in piazza Scala

La festa inizia alle 18, con i tornei di ping pong e volano e il lancio dei gavettoni. Prosegue alle 20 con la grigliata, gara di torte e per finire dj set e tango in piazza. Festa autorizzata? Neanche per sogno, e la griglia cuocerà il pesce nientemeno che davanti a Palazzo Marino. É il ferragosto «alternativo» organizzato dai no global del Cantiere, per ribadire il «no agli sgomberi e agli sfratti». «Mentre la giunta Pisapia va in vacanza per un mese - è scritto sul sito del centro sociale (nella foto il poster) - chi si arrabatta tra un lavoro precario e l'altro resta in città senza le meritate ferie, a difendere spazi e case prima che amministrazioni latitanti approfittino del silenzio vacanziero per sgomberare. Saremo a Palazzo Marino per un ferragosto di lotta e socialità». Il sindaco, che ha già preso posizione contro un raduno nazi che si terrà (forse) a Milano tra un mese forse non si è accorto della grigliata abusiva che si terrà sotto la finestra del suo ufficio.