I nomadi sulla pista ciclabile Minacce e insulti ai ciclisti

Percorso Milano-Cusago invaso con camper e roulotte Chi prova a documentare l'occupazione rischia grosso

Non si passa. E se si passa, si rischia. La pista ciclabile da Milano a Cusago è occupata da decine e decine di camper, macchine e roulotte. Non solo, questa «occupazione» è sorvegliata dagli occupanti, che pochi giorni fa hanno insultato e minacciato un ciclista che si era avvicinato con una videocamera per documentare il dilagante abusivismo che impedisce di fruire del percorso in teoria destinati a bici, pedoni, sportivi o pendolari.

E chissà se i Comuni calcolano anche questi chilometri occupati, quando fanno il computo delle piste realizzate. Nel portale di Cusago c'è una pagina dedicata al tema e intitolata «questione nomadi». Vi si trova una rassegna che parte addirittura nel 2009, quasi 10 anni fa, e si conclude nel 2016, dando conto di una sorta di resa del Comune capoluogo.

In realtà, successivamente, gli interventi sono continuati, fino a raggiungere numeri da record. L'attuale amministrazione comunale calcola di aver condotto solo nel mese di aprile 32 interventi con l'unità «problemi del territorio», con 16 allontanamenti, 202 veicoli e 601 persone complessivamente allontanate.

Stavolta, dopo il video del ciclista, pubblicato su un gruppo dedicato alla città e da molti visualizzato (guarda qui), la carovana si è spostata, seppur di poco: nel parcheggio di un supermercato vicino. Prima, il ciclista ha dovuto passare in rassegna l'intero tratto, documentando non solo la sosta ma il campeggio di decine di mezzi, con panni stesi, tavoli, cani e intere famiglie, con tanto di capi agitati e minacciosi. «Sono un cittadino libero, sto camminando» dice nel video il ciclista, che per tutta risposta viene apostrofato pesantemente. «Stacca il telefono, ti spacco la faccia» gli urlano. «Non fare video». E il ciclista riesce a «salvarsi» grazie alla prontezza con cui fa presente ai suoi minacciosi interlocutori che la scena sta andando in diretta su un canale social.

Dopo cinque minuti, la carovana è sparita. Ed è arrivata la Polizia locale. «È da parecchi anni che la pista ciclabile di Cusago è, a periodi alterni, occupata - scrive il ciclista-reporter - è necessario che sia restituita ai cittadini e ai ciclisti. Basterebbe installare dei cordoli, dei guard-rail o dei portali per impedire definitivamente questi accampamenti incivili e illegali». E l'assessore Marco Granelli, rispondendo evidentemente alle sollecitazioni arrivate dopo il caso di Cusago, ha annunciato i provvedimenti che intende mettere in campo: «Via Cusago - ha detto - ha il problema che i camper fanno parcheggio abusivo sulla ciclabile e sul verde: ora non più. La prima settimana di giugno il Nuir del Comune posizionerà una fila di new jersey e due sbarre. Così non ci sarà più campeggio abusivo e abbandono di rifiuti. Poi con l'appalto nuovo verrà invece realizzato un bel parapetto al posto dei new jersey, ma intanto problema risolto». Speriamo.

Commenti

maxfan74

Mer, 16/05/2018 - 09:26

Voglio un Governo che cacci definitivamente questa gente dal territorio italiano.

blackinmind

Mer, 16/05/2018 - 10:14

E che automobili da 4 soldi!

Massimom

Mer, 16/05/2018 - 10:23

Le loro abitudini diverranno le nostre! Dubito che questi ci pagheranno la pensione anche se l'hanno detto la bodrini, saviano, boeri e galantino. Chissà che li accolgano in una delle loro ricche dimore, come fantasticava quel bel film francese!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 16/05/2018 - 11:40

In natura, la conquista anche violenta del territorio, da parte di una specie animale, è una prassi consolidata in milioni di anni: quindi è una incontrovertibile legge di natura. Se ne deduce che gli uomini, che sono all'apice dell'evoluzione animale, agiscono nel giusto quando vanno alla ricerca, anche furiosa, di territorio vitale da conquistare. (1)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 16/05/2018 - 11:41

(2) Nella fattispecie, i rom fanno bene a comportarsi da conquistatori così prevaricanti nella loro spasmodica ricerca di spazi vitali che poi difendono come fanno solitamente le truppe di occupazione. Il solito sempliciotto, con la bava alla bocca, gridando obietterà: "Ma noi siamo in uno Stato di Diritto"! Davvero? Il povero sempliciotto non ha ancora capito, bontà sua, che davanti alla realtà dei grandi numeri, come sono 7,7 miliardi di animali definiti 'umani' che ogni giorno lottano ognuno di essi per la propria sopravvivenza, non c'è teoria che tenga. A fortiori le teorie fantasiose come per esempio quella che ancora in tanti pertinacemente chiamano 'diritto'.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 16/05/2018 - 11:49

dal video tutti possono vedere come si impegnano per pagare le pensioni agli italiani razzisti

Alitar

Mer, 16/05/2018 - 12:22

Be', a conquista violenta risposta altrettanto, se non più, violenta. Esercito e ruspe per cominciare, se non basta carri armati e bombe per finire. Contro nemici occupanti e violenti del nostro territorio (per noi sì vitale) nessuna pietà.

lisanna

Mer, 16/05/2018 - 13:27

chissa' se costoro sono alle prese con il 730

Una-mattina-mi-...

Mer, 16/05/2018 - 13:31

FUORI I SELVAGGI DALLLA PATRIA!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 16/05/2018 - 14:13

hanno controllato se hanno pagato il bollo l'assicurazione e la revisione?

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 16/05/2018 - 14:26

Serve ricordare che Renzi e Gentiloni, pur di ottenere dalla Com.UE un margine operativo sul deficit (che renzi ha scriteriatamente distribuito sotto forma degli "80€" al mese, più a fini "elettorali" che altro, sprecando così 10 miliardi annui dal 2015 ad oggi), hanno acconsentito di "accogliere" in Italia tutto quanto era/è proveniente dall'Africa. Ovviamente la UE si è ben guardata dal dire ai due gonzi in questione che avrebbe successivamente consentito a Francia e Austria di chiudere e blindare i propri confini, obbligando di fatto l'Italia (e gli Italiani) a gestirsi da sola il tema clandestini...

Ritratto di sberlusca

sberlusca

Mer, 16/05/2018 - 14:40

Ma come siamo in Lombardia regno della Lega che vuol mandare a casa tutti i clandestini...questi rom cosa sono solo dei ladri nullafacenti inizino da loro...Fontana facci vedere cosa sai fare dato che ti hanno votato.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 16/05/2018 - 14:55

Questa gentaglia va espulsa dall'Italia. Il nomadismo va messo fuori legge nell'intera Europa!

tuttoilmondo

Mer, 16/05/2018 - 14:59

Se sono comunitari hanno il diritto di entrare in Italia. Ma non hanno il diritto di circolare senza revisione, assicurazione, patente in ordine. Per risolvere molti problemi bastano intelligenza, buona volontà, onestà. Quando si usano due pesi e due misure e si controlla e si multa il cittadino italiano mentre non si controlla per non procedere il cittadino straniero si commettono tutta una serie di reati fra cui quello di razzismo nei confronti degli italiani.

carpa1

Mer, 16/05/2018 - 17:10

Ci volete spiegare perchè in Italia i cittadini debbano pagare anche barriere, cancelli, sbarre quant'altro per impedire a questi ba...di di accamparsi ovunque in barba a qualunque regola? E' da sempre che periferie e luoghi pubblici poco frequentati diventano accampamenti abusivi permanenti che poi risulta quasi impossibile e sempre molto costoso liberare da questi balordi venuti da chissà dove con l'apertura delle frontiere voluta dall'europa..

baronemanfredri...

Mer, 16/05/2018 - 17:42

CARPA 1 NON SONO BALORDI SONO PEGGIO MOLTO PEGGIO. SONO ANCHE PROTETTI QUI IN ITALIA DAI SINISTRI.

Reip

Mer, 16/05/2018 - 18:40

La Lombardia sempre più sicura! Altro che la Lega di Salvini, in Lombardia e a Milano sono i nomadi, i marocchini e gli africani finti profughi clandestini che fanno da padroni!

Garganella

Mer, 16/05/2018 - 19:11

Ma vi rendete conto che sono tutti amici della Boldrini!