Tra i presepi 3D e l'Adorazione di Dürer

Ingresso a prezzo ridotto, visite guidate e un'attività dedicata a bimbi e famiglie

Tornano i Magi per le strade di Milano ma non solo. Venerdì il Museo diocesano festeggia l'Epifania accogliendo l'arrivo del tradizionale corteo dei Re Magi e con l'apertura per tutto il giorno con ingresso ridotto alla mostra dell'Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer. Sono in calendario visite guidate gratuite e un laboratorio per bambini e famiglie.

Per tutta la giornata, annuncia il Museo, si potrà visitare la mostra dell'Adorazione dei Magi, il capolavoro di Albrecht Dürer (Norimberga, 1471-1528) proveniente dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze, eccezionalmente esposto fino al 5 febbraio 2017, pagando solo il biglietto d'ingresso ridotto di 3 euro.

Saranno inoltre organizzate visite guidate gratuite, alle ore 13.30, 14, 14.30, 15, 15.30, all'opera realizzata dallo straordinario protagonista del Rinascimento tedesco e dell'intera Europa.

L'Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer celebra i primi 15 annidi attività del Museo Diocesano di Milano, nato nel 2001 per volontà del cardinale Carlo Maria Martini. La visita al capolavoro si conclude nella basilica di Sant'Eustorgio con l'esposizione del reliquiario, espressione del gusto dell'oreficeria lombarda di inizio Novecento, che conserva le reliquie dei Magi.

E ancora una volta sarà Sant'Eustorgio a vedere l'arrivo del Corteo dei Magi che da piazza del Duomo si snoda per il centro storico della città. Attestata fin dal Medioevo, la sfilata dei figuranti in costume è una delle tradizioni più antiche di Milano e uno degli eventi più amati dai milanesi, che vi assistono disponendosi lungo tutto il percorso.

Il Museo dedica un'attività alle famiglie con bambini desiderose di andare alla scoperta della vicenda dei Magi. Alle 16.30, per i più piccoli, si terrà il laboratorio «Il lungo viaggio dei Magi», a cura di AdArtem, nel quale le famiglie andranno alla scoperta delle opere del Museo diocesano che raccontano la nascita di Gesù: dopo aver raccolto, in una sorta di caccia al tesoro, i pezzi necessari a realizzare un presepe pop-up, con le immagini che vengono fuori dal libro, lo decoreranno con matite o pennarelli. Giunti nella Sala dell'Arciconfraternita, piccoli e grandi seguiranno il racconto animato che ripercorre il lungo viaggio dei Magi, partiti dal lontano Oriente seguendo una misteriosa stella, che li ha guidati fino a Gerusalemme e poi a Betlemme, a trovare Gesù.