I PRIMI DUE ANNI A PALAZZO MARINO

Chiara Campo

«Sono tre settimane c'è un governo e in tre settimane non ho sentito né il premier Giuseppe Conte né uno solo dei ministri. Va benissimo, hanno un'agenda complicatissima. Ma forse se fossi dall'altra parte penserei che se c'è un modello di successo da usare per dare credibilità al Paese, quel modello oggi è Milano». Il sindaco Beppe Sala confessa che il governo Lega-M5S snobba la città e, durante l'intervista in diretta Facebook promossa ieri dall'associazione Cronisti in Comune per fare un bilancio dei primi due anni del mandato (nella foto), entra in rotta di collisione con il consiglio dei ministri gialloverde. Si attende un «riconoscimento del ruolo di Milano, del suo rilancio beneficia il Paese» e garanzia sui fondi per allungare la metro a Monza e Baggio: «Mi aspetto che il ministro M5S ai Trasporti Danilo Toninelli sia della partita, se il Comune o un concessionario finanziassero integralmente la M1 a Monza il biglietto (...)

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 20/06/2018 - 17:07

Ultimi due anni.....