I prodotti pieghevoli e di alta gamma usati dalle star Usa

In sella a queste bici elettriche forse avete visto star come il conduttore televisivo americano Jay Leno o il divo di Hollywood Leonardo di Caprio. Ora le e-bike A2B, dalle spiagge californiane, sono arrivate a Milano, dove ha aperto il primo store d'Italia (seguiranno quelli di Bologna e Roma). All'Elettrocity di via Foppa 49, dentro un open space dallo stile minimale che è anche un caffè, si possono sperimentare i diversi modelli. C'è quella pieghevole, pensata per essere portata in barca a vela, e quella così sensibile ai movimenti del piede da calibrare la velocità a seconda delle nostre pedalate.
Certo si tratta di oggetti non per tutte le tasche: l'e-bike pieghevole, una delle più abbordabili, costa poco meno di 1400 euro; le più classiche city bike a pedalata assistita oscillano tra i 1800 e i 1900 euro. Il modello di punta sfiora i 3mila, e poi c'è la Shima, che chiamare bicicletta è riduttivo: si tratta infatti quasi di uno scooter elettrico, sebbene sportivo, leggero e dalle linee moderne. Non a caso va omologata, e per guidarla bisogna indossare il casco. Il prezzo, in questo caso, è di quasi 3400 euro. Prodotti di alta gamma, insomma, che la distributrice ResNova mira a far diventare «status symbol positivi».
Nella filosofia dell'azienda non c'è solo la mera vendita di un prodotto, ma, sottolineano, la promozione di «uno stile di vita», attraverso l'offerta di servizi personalizzati per le imprese. Non è un caso se le bici A2B sono quelle usate nel bike sharing cittadino di San Francisco, né che siano fornite come courtesy bike da alcuni hotel di lusso. Per ricaricarle basta semplicemente attaccare la batteria a una presa elettrica di casa, mentre per ora non è possibile «fare il pieno» nelle isole digitali in giro per la città.