I Wood Like: il legno si fa design

Dalle mani dell’artigiano direttamente nella vetrina internazionale del Salone del Mobile. Al SaloneUfficio dimostrazioni in "presa diretta"

di Maurizio Perriello

Dalle mani dell’artigiano direttamente nella vetrina internazionale del Salone del Mobile. ‘I Wood Like’ è l’iniziativa proposta da FederlegnoArredo, Scm Group e Culturalegno nell’ambito dei Saloni di Milano 2013 che si propone di mostrare le fasi del processo di trasformazione del legno, dalla materia grezza al prodotto/oggetto finito. Il tutto passando attraverso l’esposizione di materiali e prodotti di design e la visualizzazione diretta del lavoro manuale dell’artigiano e di quello numerico di nuove tecnologie industriali.

L’open space ricavato in comunicazione diretta con lo spazio del SaloneSatellite rivela poi l’obiettivo dichiarato di accendere nei giovani (e non) progettisti, che espongono e/o che visitano il padiglione, il desiderio di confrontarsi con la materia legno, offrire loro l’occasione di approfondirne la conoscenza, scoprirne le potenzialità, le tecniche di lavorazione (artigianali e industriali), i criteri di impiego nel rispetto della sua natura.

Non soltanto pezzi di legno, quindi. Lo spazio ricavato nell’ambito del Padiglione 22 (F39/ G34) del Salone del Mobile di Rho Fiera Milano è un’autentica officina di lavoro del legno nella quale artigiani, ebanisti tornitori, esperti di affilatura, intagliatori sono pronti a dimostrare dal vivo ai visitatori come una sezione di tronco d’albero si possa trasformare in un oggetto di grande qualità e utilità. E mentre i designer del legno sfornano a ripetizione ciotole, vasi e modelli, gli spettatori possono interagire con loro, domandando, commentando e condividendo attraverso dimostrazioni interattive e prova di utilizzo utensili, le tecniche di lavorazione e la passione per il legno.

Accanto (letteralmente) all’opera della mano dell’uomo, nell’allestimento di ‘I Wood Like’ c’è spazio anche per il lavoro della macchina industriale. Un gigantesco gioiello a controllo numerico della Scm Group (Tech Z5), funzionante proprio come avviene in una falegnameria, permetterà di capire in che modo l’alta tecnologia consente di trasformare una grande idea in un oggetto di design, in poche ore, in maniera ripetibile e soprattutto senza porre limiti alla creatività.

In questo modo tutte e quattro le fasi della realizzazione dell’oggetto di design in legno programmate dall’iniziativa vengono “rappresentate” in maniera esaustiva: Progettazione, Prototipazione, Programmazione e Produzione. A queste quattro sezioni, poi, viene aggiunta un’appendice dedicata esclusivamente alla presentazione del Polo Formativo del Legno- Arredo, il nuovo progetto che FederlegnoArredo sta realizzando anche con il sostegno di Scm Group e che partirà tra pochi mesi. L’assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea ha infatti ricordato nel corso dell'inaugurazione del padiglione svoltasi il 9 aprile che il ruolo che la Regione Lombardia vuole assumersi in materia di politiche attive per il lavoro avrà il suo fulcro proprio nei corsi di formazione professionale per il settore legno. “Siamo anche pronti a investire sui Poli Tecnico professionali – ha detto Aprea – che hanno consentito di specializzare tanti giovani nelle zone del territorio lombardo votate al legno, e a predisporre i bandi destinati a favorire la programmazione degli Istituti Tecnici Superiori del legno, che offriranno una formazione tecnica avanzatissima in diretto raccordo con le imprese".

‘I Wood Like – Handmade & Digital Crafting’ rimarrà in esposizione fino al 14 aprile dalle 9:30 alle 18:30.