Immigrati accampati nel palazzo del Comune a due passi dalla movida

In via Scaldasole siringhe e merce abusiva. La denuncia della consigliera Sardone (Fi)

«Ho fatto la richiesta d'asilo ma non l'hanno accettata, quindi sto qui. Da quanto? Sarà circa un anno». Per il giovane extracomunitario, probabilmente senegalese, l'accampamento abusivo in via Scaldasole 5 sembra una soluzione assolutamente normale. Parla vicino a una fila di panni stesi. Si è spacciato per profugo ma gli hanno rifiutato lo status, il «piano b» è l'occupazione di un immobile comunale in centro a due passi dalla movida di corso di Porta Ticinese dove a quanto sembra gli abusivi che da mesi si sono piazzati a due passi dalle case popolari gestite da Mm e dal giardinetto condiviso dove le famiglie non portano più volentieri i bimbi a giocare fanno buoni affari. La consigliera comunale di Forza Italia Silvia Sardone si è presentata ieri in via Scaldasole per un sopralluogo, perchè il quartiere e i condomini del caseggiato che confina con la casbah protestano (anche la sinistra nel Municipio 1 tempo fa ha ammesso che la situazione è insostenibile) ed è bastato alzare un tombino per trovare «droga e bottiglie di birra pronte per essere smerciate la sera alle Colonne di San Lorenzo». Siringhe, spazzatura, carcasse di biciclette vicino alle baracche che gli occupanti hanno allestito sul retro della palazzina comunale a pochi metri da via Arena. L'altro buco nero è il maxi parcheggio sotto da 500 posti auto sotto il caseggiato di edilizia residenziale e praticamente inutilizzato: solo al primo piano ci sono una settantina spazi affittati da chi abita nella casa popolare Mm, gli altri piani - dal meno 2 al meno 4 - diventano un covo per traffici illeciti.

«Ormai il degrado è una caratteristica comune di ogni quartiere, compresi quelli centrali - sostiene Sardone -. In Via Scaldasole durante il mio sopralluogo ho visto scene da terzo mondo. Baracche tra rifiuti e topi, in condizioni igienico-sanitarie spaventose. Ci troviamo in un'area centrale, in una via con locali anche alla moda e in un'area privilegiata per la movida. Stona questa baraccopoli in una piccola palazzina abbandonata del Comune che sembra tra l'altro pericolante». Ancor più incredibile, sottolinea, è «la vicinanza all'Immigration Center tanto sponsorizzato dall'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino che si trova a pochi metri. Gli immigrati che vivono in questo contesto sono irregolari, spesso con passato di spaccio o che sopravvivono con attività illegali, dal commercio abusivo alla vendita di bevande nella vicina Darsena».

La consigliera azzurra ha raccolto gli sfoghi e le paure dei residenti. «Segnalano che gli occupanti spacciano alle Colonne o nei vicini giardini di via Arena. Questo spettacolo di incredibile degrado la dice lunga su un'accoglienza a tutti i costi. Moltiplica i clandestini, spesso delinquenti, che ormai cercano di occupare qualsiasi luogo abbandonato per trovarsi un tetto sulla testa. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa la giunta che ormai abbandona anche il centro». Almeno per risolvere la situazione del silos interrato di recente il Municipio 1 ha proposto di trasformarlo in un parcheggio a rotazione. Una soluzione anche al traffico della movida.

Commenti
Ritratto di Glock4gen

Glock4gen

Ven, 18/05/2018 - 09:18

Via Scaldasole.......ma di quale città si parla? Chiara Campo dovrebbe specificare!

uberalles

Ven, 18/05/2018 - 09:24

Stiamo "assorbendo" la cultura che auspicava la boldrinoskaja...Dovremo abituarci, per il nostro bene e quello delle "risorse".

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 18/05/2018 - 09:47

Ma coomee??majorino non i ha ancora ospitati a casetta sua???

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 18/05/2018 - 09:49

ecco la scoietà che vuole miss sboldrinessa e tutto il mondo cattocomunista. zitti e subite

baronemanfredri...

Ven, 18/05/2018 - 09:54

UBERALLES PARLA DI MILANO DI MILANO LA EX MILA LE GRAN MILAN ORA E' MILAN DE ........

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 18/05/2018 - 10:08

città? Vogliono, pretendono, chiedono, conoscono solo diritti, e quando non saremo più in grado di soddisfarli tutti, scoppierà l’Italia. Siamo in tempo per rimediare o è ormai troppo tardi?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 18/05/2018 - 10:14

#Glock4gen- 09:18 Di Milano, naturalmente. In quale altra città a persone come "baffo bianco", alias Pierfrancesco Majorino, è consentito di trasformare il tessuto urbano in un immenso immondezzaio multietnico? Ad maiora, è proprio il caso di dire, sinistrati!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/05/2018 - 10:37

Maledetti sinistri. La storia certifichera che l'immigrazione clandestina,il vostro "cavallo di battaglia" sarà il vostro cavallo di txxxa,la vostra tomba. Ad maiora.

DaniPedro

Ven, 18/05/2018 - 10:43

C'è ancora una speranza, se la palazzina è veramente pericolante........

istituto

Ven, 18/05/2018 - 10:59

Leggetevi l'articolo di oggi sulla Nuova Bussola Quotidiana dal titolo L'ULTIMA DELL'ONU: ACCUSA LA SVEZIA DI RAZZISMO. Dove si legge il rapporto delle autorità svedesi su un paese ormai fuori controllo dominato dalle risorse specialmente islamiche : 61 aree nel paese interdette alla popolazione autoctona in quanto dominate dalla mafia islamica- aumentò vertiginoso degli stupri di gruppo delle risorse- cittadini svedesi che non si rivolgono più alle autorità svedesi per denunciare i crimini delle risorse per timore di rappresaglie - e SOPRATTUTTO i dati che attestano che le risorse NON stanno pagando le pensioni degli svedesi in quanto le risorse NON lavorano in quanto vivono senza lavorare grazie al welfare svedese con conseguente rischio di distruzione del famoso welfare svedese per tutti. Articolo agghiacciante.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 11:05

la milano da be...ohps beeee! beeee! beeee!

exsinistra50

Ven, 18/05/2018 - 11:35

Mentre a Roma non decidono ancora un cavolo l'Italia viene espugnata.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/05/2018 - 11:50

@giovinap...pensa alla tua nap.......opss Raqqa.

ciruzzu

Ven, 18/05/2018 - 11:54

beh ,Sono loro il problema? Li avete persino caricati sulle navi della marina militare sottocosta e li avete parsi in strada,ora vi lamentate?

il corsaro nero

Ven, 18/05/2018 - 12:01

Tranquilli, Sala e Majorino stanno organizzando la festa del migrante per un mese! I milanesi saranno contenti, considerato che li hanno votati!

il corsaro nero

Ven, 18/05/2018 - 12:03

@giovinap: non è che al sud stiate messi meglio tra monnezza e ammazzatine!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 18/05/2018 - 12:07

In politica la pietà NON deve esistere. Bisogna spazzarli via e basta.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 12:30

mbferno/gzorzi(due nick un solo patano) si sta parlando del tuo paesotto, quando l'articolo parlerà di napoli, parleremo di napoli, oltre a copiarmi(male) sai fare altro? il corsaro nero, dico la stessa cosa a te(un poco di risparmio"energetico" e una fava sola per due patani)per ora le "ammazzatine" e la munnezza stanno a milano!

dank

Ven, 18/05/2018 - 12:52

Questo è il problema (nostro) del boom organizzzato di richieste di asilo. Rifiutata la rihiesta il finto profugo va in galera? Viene Espulso? Gli vengono chiesti i danni per la truffa e sequestrato smartphone per verificare eventuali conti bancari? No lo si lascia libero di esistere senza doveri di cittadino o immigrato regolare ma con tutti i diritti di essere umano. Risultato: non può lavorare, non può affittare, non può fare altro che atti illegali dai più piccoli ai più terribili. Come si risolve la situazione prima di un altro Traini più organizzato? Salvini pare saperlo e con i 5S ha probabilmente più potere che con il filoeuropeista B. per farlo.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 18/05/2018 - 12:59

Come ho già scritto altre volte, ormai incontrare un milanese a Milano è un'impresa. Bisognerebbe cambiare il nome della città in Nanas (Nuova Africa e Nuova Asia Musulmana), però temo che l'imponente comunità sudamericana non sarebbe d'accordo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 18/05/2018 - 13:11

@giovinap...mi spiace per te (si fa per dire) io non abito a Milano e nemmeno in provincia mentre tu stai proprio a napule. PROSIT. Ps. Io non ho bisogno di copiare,specie persone come lei,mi diverto piuttosto a rispondere per le rime (troppo difficile da capire?)e non sono gzorzi anche se abbiamo magari le stesse idee. Le consiglio una visita specialistica.....

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 18/05/2018 - 13:33

Ah ah ah ah. "Ho fatto la richiesta d'asilo ma non l'hanno accettata, quindi sto qui". .... Due belle legnate e fuori subito dall'Italia!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 18/05/2018 - 13:58

Io figlio di napoletani, quando tornavo a Napoli da piccolo mi mettevo le mani nei capelli e ancora non è cambiato nulla. Ero troppo ben abituato alla Patania (come dice giovinap). Mi scuso con la gente per bene napoletana, ma dispiace per loro, vivono in mezzo alla maleducazione ...e molto altro. Povera gente, come fanno a sopportare, forse attirato solo dalla bella città (parlando dei palazzi) e dal clima mediterraneo.

lisanna

Ven, 18/05/2018 - 14:45

1 il Senegal non ha ne'guerra ne' carestia 2 non e' profugo 3 se gli hanno rifiutato lo status di profugo perche' e' ancora qui -

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 15:35

guarda quanti"cafoni"(leggi l'articolo sui cafoni, su questo giornale, può essere che capirai) si spacciano per napoletani(anche i pugliesi lo fanno)ma ovviamente senza argomenti per che napoli magari l'hanno vista in cartolina! scommetto che è anche juventino.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 15:43

mbferno/gzorzi, che vita triste e dura deve essere la tua! io sono proprio di napoli, lo dico e ne sono fiero, prova a dirmi di dove sei tu, lo so che non lo dirai per vergogna. tu ti diverti? ogni tuo posto a firma gzorzi o mbferno è pregno di cattiveria, di astio, di rancore, qualunque sia l'argomento, vivi con la bava alla bocca...sarà che la vita ti ha detto male e ti ha fatto nasce in qualche fogna patana e per ciò te la prendi con il mondo intero.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 15:49

neanche il finto napoletano delle 13,18 ci dice dove sta accampato, anche lui si vergogna? è bello(per voi) parlare di altre città senza dichiarare la propria, ma vi capisco come diceva il prete patano:"il coraggio chi non ce l'ha non se lo può dare"

MaurigliaMorand...

Ven, 18/05/2018 - 18:18

Non abito a Milano e quindi non mi è dato verificare, ma suppongo che sia vera la foto e anche l'informazione, sicuramente c'è un probblema. Ho letto anche tutti i post, mi sembrano pervasi da rabbia e malevolenza verso etnie, e persone. Possiamo avere opinioni diverse, più che lecito, ma perchè dobbiamo prenderci a male parole e usare un linguaggio verbale tanto violento, non ne vedo la ragione. L'Italia è una democrazia non un paese autoritario, votiamo, forse anche troppo spesso, possiamo portare aventi il nostro punto di vista, e agire nelle sedi opportune.