Immigrati, caos in Centrale: è rivolta contro i militari

Il fermo di uno straniero scatena la rabbia. Feriti due carabinieri

Paola Fucilieri

Risse, liti violente, furti, promiscuità, degrado. Ci sono posti che, seppur qualificati e riqualificati (e nonostante un'alta presenza di forze dell'ordine) non cambiano mai. Restano disagiati, incutono timore, se non paura vera e propria quando si è costretti, in qualche modo, a passare da quelle parti. La stazione Centrale a Milano è certamente in cima alla lista di queste no zone. E l'emergenza profughi non ha potuto poi che peggiorare una situazione. L'ultimo episodio di disordini, ieri, ha coinvolto proprio un profugo 27enne, di origini senegalesi, probabilmente con problemi psichiatrici. (...)