Per incarichi sotto 15mila euro ingegneri scelti con il sorteggio

«Faciliterà l'affidamento ai giovani professionisti» è la spiegazione dell'assessore alle Opere pubbliche Carmela Rozza

Assegnazione degli incarichi economicamente meno importanti con il sistema del sorteggio pubblico telematico. «Faciliterà l'affidamento ai giovani professionisti» è la spiegazione dell'assessore alle Opere pubbliche Carmela Rozza. In Comune si cambia. La giunta ha approvato venerdì scorso la delibera che definisce la linee di indirizzo per l'istituzione del nuovo «Albo degli operatori economici» del Comune per l'affidamento di incarichi di servizi di ingegneria ed architettura con importo inferiore ai 100mila euro.

L'elenco sarà costituto da liberi professionisti singoli o associati, società di professionisti e di ingegneria, consorzi stabili di progettazione. E una novità rilevante del nuovo Albo è data dal fatto che i servizi inferiori ai 15mila euro verranno assegnati con sorteggio pubblico telematico ai soggetti in possesso dei requisiti e iscritti nella fascia più bassa: «In considerazione della crisi che attraversa il mondo delle professioni - spiega la Rozza - abbiamo voluto agevolare la partecipazione di chi è maggiormente in difficoltà, eliminando le spese legate alle procedure di gara. Questo sistema, inoltre, garantisce tempi più rapidi nell'assegnazione degli incarichi economicamente meno importanti e comporta una riduzione dei costi anche per la stazione appaltante».

Oltre alla progettazione, l'Albo comprende altri incarichi come direzione lavori, coordinamento per la sicurezza e collaudo. Per l'iscrizione sono richiesti, oltre al curriculum vitae, i requisiti minimi per lo svolgimento dei servizi di ingegneria e architettura in relazione alla fascia di cui si chiede l'iscrizione.