Incidenti gravi: tre persone in coma

Raffica di sinistri nel Milanese. Automobilista salvato per miracolo

Nelle ultime ore le strade cittadine e dell'hinterland sono state terreno di molti incidenti gravi. Ieri mattina intorno alle 7.50 in via dei Ciclamini, zona Primaticcio, un motociclista ha avuto la peggio nel violento scontro tra il suo mezzo e un'auto. Secondo le informazioni fornite dal personale del 118 intervenuto in soccorso, il giovane, un 30enne, si trova in coma. È intervenuta anche la polizia locale, che indaga per ricostruire la dinamica.

Nella notte tra domenica e lunedì invece, alle 3 circa, è rimasto gravemente ferito un ragazzo di 24 anni. Anche lui è in coma. Si trovava alla guida della sua Smart in via Cassina Scanasio a Rozzano. Ha perso il controllo della vettura, che arrivata a una rotonda si è ribaltata. Il giovane è stato portato in codice rosso all'ospedale Humanitas, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Corsico. Grave incidente, finito per un caso fortunato con un solo ferito lieve, anche a Nova Milanese, vicino a Monza. All'alba di ieri un ragazzo di 28 anni ha perso il controllo della sua Ford Ka a causa di un colpo di sonno, è finito fuori strada e poi contro un palo della luce. L'auto ha preso fuoco ed è andata completamente distrutta nell'incendio. Stordito dall'impatto e con un polso rotto, quando la macchina ha cominciato a bruciare il conducente non è stato in grado di uscire. Ma un camionista che passava di lì e ha assistito a tutta la scena ha sfidato le fiamme ed è riuscito ad aprire la portiera contorta, salvandolo. Sono subito arrivati i carabinieri di Desio, i vigili del fuoco e gli operatori del 118. Il 28enne è stato medicato al pronto soccorso dell'ospedale di Desio. Gli sono state riscontrate, oltre alla frattura al polso, contusioni ed escoriazioni su tutto il corpo.

È gravissimo infine un uomo di 45 anni investito da un'auto mentre percorreva in bici una strada di Albairate, in provincia di Milano, intorno alla mezzanotte di domenica. Secondo le prime informazioni, sarebbe in coma dopo un trauma cranico. L'uomo alla guida dell'auto, spiegano i carabinieri di Abbiategrasso intervenuti sul posto, non avrebbe visto il ciclista nonostante quest'ultimo avesse regolarmente i catarifrangenti sulle ruote. Ma la dinamica resta da accertare. Il 45enne, in Italia con un doppio passaporto russo e australiano, è ricoverato all'ospedale San Carlo in prognosi riservata.

CBas