Incognita affluenza, solo ieri 3.900 nuove tessere

Chi ha esaurito gli spazi sul documento può chiedere un duplicato provvisorio anche ai seggi

Corsa a rifare la tessera elettorale. Un buon segnale dopo la bassa affluenza del primo turno. Solo ieri in 3.896 hanno fatto la fila per chiedere il duplicato del documento indispensabile per votare. In totale, dal 18 aprile (dopo il referendum del 17 aprile i milanesi che hanno richiesto una nuova tessera sono stati 92.186). Viene considerata una procedura d'urgenza, ma anche chi si presenta al seggio con la carta d'identità e la vecchia tessera con gli spazi disponibili esauriti ha diritto di votare, viene rilasciato dal presidente di seggio un certificato provvisorio. Il Comune ovviamente preferisce che gli elettori si rechino all'Anagrafe o all'Ufficio elettorale di via Messina 56 per rifare il documento, eivitando di allungare i tempi nelle sedi di voto. Ieri pomeriggio si sono svolte le operazioni di allestimento dei seggi, solo sette gli scrutatori che non si sono presentati e il Comune ha immediatamente sostituito.

Sono circa un milione i milanesi chiamati alle urne per il ballottaggio. Si vota dalle 7 alle 23 in 1.248 seggi. Do questi, , 1.184 sono allestiti in 201 scuole. I seggi speciali in strutture come ospedali, carceri, case di riposo e di cura sono invece 64.

Gli uffici comunali faranno gli straordinari per rifare tessere e carte d'identità. L'Anagrafe centrale di via Larga resterà aperta non stop durante l'orario del voto, idem gli sportelli di via Messina 52 (in questo caso solo per le tessere) . Le sedi anagrafiche decentrate saranno operative dalle 8 e 30 alle 12 e 30 e dalle 14 alle 17. Il Comune ha attivato un servizio di trasporto completamente gratuito con taxi o minibus attrezzati, per accompagnare gli elettori disabili da casa ai seggi e viceversa. Si può prenotare chiamando i numeri 02-884.65290/45750/45754. Per gli elettori con disabilità motoria che si trovassero in difficoltà, è attivo il numero verde 800.851333 per avere mezzi speciali.