GLI INDENNIZZICodacons: «Risarcimento ai viaggiatori»

«Indipendentemente dalle ragioni dell'incidente, l'azienda deve rispondere dei danni subiti dai passeggeri coinvolti nello scontro, non solo in caso di ferite o danni materiali ma anche solo per la paura e lo stress patiti». Lo sostiene il Codacons che chiede «di incontrare i vertici di Atm per prevedere un indennizzo forfettario automatico per tutti i viaggiatori che non hanno avuto danni fisici». Per chi invece ha subito danni, secondo il Codacons, «occorrerà stabilire un indennizzo ad hoc».