Tra insetti e badge per i trans le "supercazzole" della giunta

La multa a chi infastidisce le mosche è l'ultima assurdità del Comune Ha lanciato menu vegetariani per clochard e le quote rosa al Famedio

A volte si ha l'impressione - o la speranza - di ascoltare le «supercazzole» del celebre conte Mascelli in Amici miei . Frasi senza senso, uno scherzo della giunta arancione. L'ultima volta due giorni fa: l'assessore Chiara Bisconti ha presentato in Commissione il nuovo regolamento del verde. I consiglieri del centrodestra (e forse pure quelli a sinistra) aspettavano che qualcuno annunciasse la fine dello schetch. Purtroppo non è arrivata, era tutto vero. É l'ultima di una serie di assurdità lanciate dall'amministrazione Pisapia.

NON INFASTIDIRE LE ZANZARE

Nel nuovo regolamento del verde pubblico, tra le tante assurdità che lo renderanno nei fatti inapplicabile, c'è la multa da 150 euro a chi molesta gli insetti, da 50 euro a chi raccoglie fiori nel prato, 50 a chi raccoglie frutti di bosco in quantità superiori al consumo immediato. E i Comune mette il naso anche nei giardini privati: non si può potare una pianta senza chiedere il permesso e se la questione si fa urgente va conservata parte del tronco ammalorato per la verifica da parte degli uffici competenti.

RITIRATO IL «BESTIARIO»

Un regolamento che ha ricordato immediatamente quello sugli animali, presentato e poi ritirato sempre dall'assessore Bisconti mesi fa per ovvia morivi: inapplicabile, in aula non l'avrebbe votato nessuno. Tra i punti clou: vietato tenere un pesce rosso da solo perchè è un animale sociale o portare a spasso il cane ai minori di 14 anni, obbligatorio garantire «uno o più compagni» anche agli uccelli in gabbia, salvo rari casi.

QUOTE ROSA PER LE TOMBE

Per scherzo la scorsa estate l'assessore al Commercio Franco D'Alfonso disse che voleva vincere il «premio cazzata». Ne ha già vinti parecchi, glielo assicuriamo. L'ultimo un paio di giorni fa quando ha proposto di introdurre le quote rosa anche per scegliere le sepolture e iscrizioni al Famedio.

TROPPE VIE DEDICATE AI RE

Un'altra proposta choc dell'assessore D'Alfonso: cambiare il nome alla Galleria o a corso Vittorio Emanuele. A Milano, disse, ci sono troppi luoghi importanti dedicati ai re. Ripensiamoci, non siamo mica a Torino».

COPRIFUOCO SUL GELATO

Non è accanimento, ma è stata sempre opera dell'assessore-gaffeur D'Alfonso un'altra figuraccia nazionale per la giunta Pisapia. Il suo divieto di vendere gelato dopo mezzanotte istituito nel 2013 finì sulle prime pagine, dopo polemiche, sfottò e presidi davanti alle gelaterie, il sindaco si decise a ritirarlo.

SENZATETTO A DIETA

É sembrato uno scherzo, non pià tardi di una settimana fa, anche l'annuncio dei menu vegetariani per i clochard che saranno promossi durante i mesi di Expo.

SPORTELLI E GAY STREET

Le persone transgender, dipendenti del Comune, «devono poter avere un badge consono al genere d'elezione». La richiesta è approdata in aula con una mozione urgente. E tra le priorità della giunta, una vedrà la luce sabato: mentre altri cantieri per Expo scontano ritardi, è pronta ad essere inaugurato in via Sammartini il nuovo look della «gay street » milanese. Ampliati i marciapiedi per dare più concedere più spazio davanti ai locali, migliorata l'illuminazione notturna e installati i dissuasori contro la sosta selvaggia.

BIMBI TRAVESTITI ALL'ASILO

Per restare in tema: fa fatto molto discutere un'altra proposta recente targata Pd, quella di introdurre negli asili milanesi il «gioco del gender», per promuovere lo scambio dei ruoli uomo/donna. Se ne sentiva il bisogno.

Commenti

Paolo avvocato ...

Ven, 20/03/2015 - 08:53

Avere una faccia da imbecille quasi sempre significa essere un imbecille. Nomen omen...

Marzio00

Ven, 20/03/2015 - 09:05

Secondo me potrebbero ancora partorire qualche proposta ancora più "progressista" di queste! Peccato non essere milanese..........

elio2

Ven, 20/03/2015 - 09:17

Continuiamo a meravigliarci di ciò che fa un'ideologia falsa, strampalata e senza senso, come il comunismo, praticata da personaggi senza scupoli e senza arte ne parte, che non fanno mai niente oltre i propri interessi. La prova del nove, che dovrebbe funzionare anche con gli utili idioti che li votano, è una sola, constatare la totale assenza di un qualunque Paese del mondo conosciuto e non, dove il comunismo ha preso il potere, mai in modo democratico, che le cosa vanno, o sono mai andate bene, perché il comunismo è un cancro mortale che ha sempre distrutto qualunque società civile. Ora guardando il nostro piccolo, siamo già il 3° governo di non eletti da nessuno, che stanno distruggendo il Paese, chi se la sente di dire che queste affermazioni siano false?

vinvince

Ven, 20/03/2015 - 09:19

.... mi raccomando Milanesi ... la prossima volta, votate sempre a sinistra !!!

Maura S.

Ven, 20/03/2015 - 09:31

ho l'impressione che in una buona parte della giunta milanese ci sia un epidemia di demeza senile

giovauriem

Ven, 20/03/2015 - 09:36

vedendo come opera pisapia mi viene di dire: che gran sindaco che è de magistris ,non fa assolutamente niente e per ciò fa meno danni del sindaco di milano

Garganella

Ven, 20/03/2015 - 09:48

Ma dove stiamo andando? Questi signori che pensano di saper governare chi li ha votati? Forse sono un po' colti, ma non sono assolutamente intelligenti!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 20/03/2015 - 09:50

Chissà se i milanesi hanno capito di aver fatto sindaco un pagliaccio.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 20/03/2015 - 10:13

Quando leggo queste cose penso che, tutto sommato, un po' di ISIS non ci farebbe male ... !!!

Giorgio5819

Ven, 20/03/2015 - 10:16

Un vero buffone con corredo di pagliacci al seguito. Milano si deve svegliare, questa gente va rimessa in un angolo. Il problema vero è che in italia non abbiamo la certezza di poter tornare al voto.

serenissima

Ven, 20/03/2015 - 11:07

Tipica cultura della sinistra: poere assoluto sui sudditi, decidono qualsiasi provedimento per far capire che: "Quì comandiamo noi".

polonio210

Ven, 20/03/2015 - 11:14

Perciò quando il comune inizierà la disinfestazione sarà passibile di ammenda in quanto ucciderà miliardi di insetti,non solo zanzare e,cosa ancora peggiore,si accanirà sulle uova,di detti insetti, uccidendone la prole....criminali!!!Basta disinfestazioni,lasciateci godere della compagnia delle zanzare che ci rallegreranno le notti estive.Per quanto riguarda le tombe non dovrebbe essere diffcile creare delle quote rosa:basta che il comune vieti ai maschi di morire in numero maggiore delle donne o obblighi le donne a morire quanto i maschi.Naturalmente chi si ostinasse a morire,senza rispettare le quote di appartenenza,verrebbe multato e dovrebbe aspettare,che muoia la contropartedi genere,per essere sepolto.

Beaufou

Ven, 20/03/2015 - 11:19

Questi qui, per avere queste alzate d'ingegno, devono per forza o aver subito lesioni cerebrali alla nascita, o essere vittima di quella che un tempo si chiamava "conceptio in ebrietate", o far uso abituale di droghe pesanti. Non escludo che i tre effetti si possano sovrapporre...

Ritratto di sailor61

sailor61

Ven, 20/03/2015 - 11:19

se lo meritano I milanesi che lo hanno voluto!!!!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 20/03/2015 - 11:22

Milanesi autolesionisti, ben vi sta!

Gianca59

Ven, 20/03/2015 - 11:23

Nella testa vuota di questi qua, Milano è una città talmente florida, opulenta, vivibile, con servizi all' avanguardia, viabilità fluida, ...da potersi permettere di pensare e dire cxxxxxe. Complimenti !

Rossana Rossi

Ven, 20/03/2015 - 11:31

Ma gli italioti si renderanno conto prima o poi in che mani siamo o continueranno a votare i sinistro.zi?

morghj

Ven, 20/03/2015 - 11:41

Mi ricordo perfettamente di quando molti milanesi inscenavano felici balletti sventolando cartelli con scritto: anche mia zia vota pisapia. Bene, benissimo, adesso godetevelo tutto che lo meritate, e mi raccomando evitate di protestare, è il sindaco adatto per degli intelligentoni del vostro calibro.

Zizzigo

Ven, 20/03/2015 - 11:47

Ci vuole un incredibile sciopero di neuroni! Gli "astronauti", per natura, possono sopravvivere anche nel vuoto assoluto... il loro.

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 20/03/2015 - 11:59

Ormai il comune di Milano col suo sindaco è diventato un circo. Tra animali e acrobati svettano i pagliacci. Bravi milanesi, proprio bravi a eleggere certi buffoni.

FRANZJOSEFF

Sab, 21/03/2015 - 18:04

SINDACO PERCHE' NON DIFENDI ANCHE LE PIATTOLE?

Ritratto di armando54

armando54

Sab, 21/03/2015 - 18:04

Ma cosa si mangiano alla sera e cosa bevono cosa sognano per partorire le supercazzole dove si laureano?

Ritratto di armando54

armando54

Sab, 21/03/2015 - 18:09

come fanno a pensare certe idee peccato che li votano

angelomaria

Dom, 10/05/2015 - 20:29

???GRRRRRRR!!

angelomaria

Dom, 10/05/2015 - 20:30

TROPPO ARRIVEDERCI!!