Intercettati da Atm tre imbrattatori

Elena Gaiardoni

Intercettati grazie al sistema di sicurezza messo in atto da Atm, tre writers spagnoli in procinto di imbrattare due treni nel ricovero oltre la stazione di Bisceglie M1, sono stati presi, rilasciati e denunciati a piede libero. I tre graffittari «sono stati visti dalla centrale operativa security di Atm che, grazie al sistema di telecamere, ha inviato prontamente il personale sul posto, attivando le procedure di intervento condivise con le forze dell'ordine». Addosso portavano tre zaini pieni di bombolette spray con le tipiche telecamere utilizzate dai writers.

Il personale Atm li ha trattenuti in attesa dell'arrivo dell'unità tutela decoro urbano della polizia locale e della polizia di stato. Grazie anche alla proficua collaborazione con le forze dell'ordine, si riesce sempre di più a contrastare fenomeni sensibili, proteggendo il patrimonio dei depositi e dei mezzi.

Nei primi sei mesi del 2017 si rileva una forte diminuzione del numero di eventi: dai 98 del 2016 ai 50 nello stesso periodo del 2017; gli imbrattamenti totali sono passati da 48 a 33 casi.

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 13/07/2017 - 09:03

Writers? TEPPISTI!