Le interviste di Sylos Labini: una serata al Manzoni con la Lucarelli

Alla scoperta della vita pubblica e privata di alcuni dei personaggi italiani più amati della cultura, dello spettacolo e dello sport

La rassegna «Manzoni Cultura», alla quarta edizione, è diventata ormai un appuntamento fisso. Le interviste condotte da Edoardo Sylos Labini alla scoperta della vita pubblica e privata di alcuni dei personaggi italiani più amati della cultura, dello spettacolo e dello sport trasformano il teatro in un salotto dove il pubblico partecipa con domande agli ospiti, conoscendoli più da vicino attraverso immagini e filmati spesso inediti, con le musiche mixate dal vivo del dj-set Alice Viglioglia. Non mancano le incursioni OFF del direttore de «IlGiornaleOFF.it» Giovanni Terzi, media partner della rassegna, e tante altre sorprese che vedono protagonisti il pubblico e i personaggi ospiti.

Stasera in scena a partire dalle ore 20.45 ci sarà Selvaggia Lucarelli, scrittrice, editorialista e protagonista di programmi tv. È senza dubbio la donna più influente e temuta del web italiano e sui suoi profili social scrive con tagliente ironia di politica, media, costume e società. Nel 2014 ha pubblicato con Rizzoli il primo romanzo «Che ci importa del mondo» ed è in libreria con «Dieci piccoli infami». Accompagna la serata il musicista Lorenzo Biagiarelli.

Gli appuntamenti del «Manzoni Cultura» (ingresso 10 euro posto unico, info: tel 02/7636901) proseguono pure al Mondadori Megastore di piazza Duomo, grazie alla partnership del format «Manzoni Cultura» con Mondadori Store, che ospiterà l'11 aprile Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia protagonisti di «Non mi hai più detto ti amo» in scena Manzoni dal 5 al 22 aprile. Oltre al network di librerie del Gruppo Mondadori, main sponsor, partner della rassegna: Elior, per il quarto anno consecutivo e, da quest'anno, Unibell.

Commenti
Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Lun, 12/03/2018 - 10:16

"È senza dubbio la donna più influente e temuta del web italiano e sui suoi profili social scrive con tagliente ironia di politica, media, costume e società..."Accipicchia!

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 12/03/2018 - 11:15

Mai come oggi tocca dare ragione a Umberto Eco: «I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l'invasione degli imbecilli».