Investimento da 7 milioni per trasformare lo store di 3mila metri quadri

Milano, Corso Buenos Aires numero 21: da ieri sera OVS ha aperto le porte del suo più grande flagship store, uno spazio di quasi tremila metri quadri dove ogni desiderio in fatto di moda può trasformarsi in una risposta tangibile. Le collezioni donna, uomo, bambino e beauty appaiono allestite in modo semplice, accessibile e senza barriere per chi, dopo l'impatto con una facciata di grande eleganza a motivo di punzonatura metallica, si immette nei piani di vendita entrando in un mondo dove la moda è forte, contemporanea, attraente e a prezzi convenienti.

Ci sono voluti ben 7 milioni di euro d'investimento per trasformare una ex sede Upim in uno store di carattere internazionale. «Questo sarà il format dei nostri prossimi negozi che apriremo nel mondo. Del resto lavoriamo con i migliori talenti in tutti i settori» diceva l'ad Stefano Beraldo nel corso della conferenza stampa rinforzando l'orgoglio dei collaboratori presenti. E aggiungeva: «Le grandi dimensioni di questo negozio ci consentono di offrire per la prima volta una visione completa di quanto siamo in grado di sviluppare nel corso di ogni stagione». Della serie: non è facile allestire uno spazio così grande senza essere noiosi o ripetitivi: non ci sono repliche banali di prodotti, ma una scelta di proposte moda che dialoga con i giovani e non ha nulla da invidiare ai grandi player mondiali della moda accessibile. Potente l'offerta per la donna che ama la moda, non rinuncia alla praticità - si guardino per esempio i jeans, tutti bellissimi o le proposte per la palestra ma anche l'intimo - e non rinuncerebbe mai a quei tocchi speciali che profumano di tendenza e di avanguardia. Così nell'uomo e nel bambino. Ma non è tutto perché il negozio, progettato in collaborazione con Studio Vincenzo De Cotiis Architects, ha adottato i più avanzati concetti di sostenibilità. «Avremo una riduzione del 30% dei consumi elettrici e del 40% di quelli idrici» spiegava Francesco Sama, direttore generale OVS. Se si conta che in Corso Buenos Aires ci sono passaggi giornalieri che oscillano fra i 20/25 milioni di persone, si comprende quale sia l'importanza commerciale di questo punto vendita per un'azienda leader sul mercato italiano con 790 negozi nel mondo, 15 milioni di clienti, oltre 150 milioni di visite, 130 milioni di pezzi venduti ogni anno.

Fondamentale anche la parte interattiva e tecnologica sviluppata in collaborazione con Google for Work: camerini virtuali per la donna, «Magic Room» per il bambino ma anche il concept «All for Kids» che attraverso la nuova piattaforma «Play Your Look» favorisce una speciale esperienza digitale: sperimentare il proprio stile musicale facendo suonare i capi. Per tutti c'è poi la possibilità di fare ordini online con ritiro gratuito in negozio e tantissime altre opportunità di shopping. Last but not least: un parcheggio multipiano per 90 posti auto. Questo in una città come Milano, ha il suo peso.