Invito al tavolo lavoro "Salviamo gli under 35"

Gelmini incontra sindacati e imprenditori: «Al via a Milano per ripartire in tutta Italia»

«Carissima e carissimo, come ho accennato nei giorni scorsi, abbiamo messo in cantiere un incontro per affrontare i temi che interessano da vicino le famiglie, i giovani e le realtà rappresentative del lavoro e dell'impresa». Inizia così la lettera invito di Mariastella Gelmini ai rappresentanti di sindacati, associazioni degli imprenditori e a tutti coloro che si occupano di lavoro in città. L'obiettivo della coordinatrice regionale azzurra, che scrive come esponente del gruppo di Forza Italia in Comune, è «cercare di trovare soluzioni concrete per l'emergenza occupazionale, che riguarda soprattutto i giovani».

L'appuntamento è per domani mattina a Palazzo Marino e tutti hanno risposto sì, segnale di quanto il tema sia sentito con forza. Saranno presenti rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, e poi di Assolombarda, Confartigianato, Confcommercio, Confededilizia, Confcooperative. Ci sarà l'assessore regionale al Lavoro, Valentina Aprea con il direttore generale dell'assessorato, Gianni Bocchieri, e Giuseppe Zingale dell'Afol, l'Agenzia metropolitana per il lavoro e la formazione. «Milano è il punto di partenza di un progetto nazionale per il riordino delle politiche attive e per questo sarà presente la responsabile lavoro di Forza Italia, Renata Polverini» spiega Gelmini.

Venerdì prossimo, 13 gennaio, è poi previsto l'incontro delle parti sociali con il sindaco, Giuseppe Sala. «Noi siamo un'opposizione ma vogliamo costruire qualcosa. Per questo intendiamo aprire il 2017 affrontando l'emergenza vera del Paese che è la disoccupazione giovanile. Noi, che non siamo rottamatori e abbiamo rispetto dei corpi intermedi, vogliamo fare una proposta che vada oltre il Jobs act ma senza cancellare i voucher lì dove si sono dimostrati utili. la sfida è salvaguardare la flessibilità senza che diventi precarietà».

Ma torniamo alla lettera di invito partita dalla coordinatrice di Forza Italia: «Nostro intendimento è poter dare un contributo concreto alla nostra città, anche per superare le difficoltà di relazione che, non occasionalmente, dividono le istituzioni dal mondo del lavoro e dell'impresa - scrive ancora Gelmini -. L'appuntamento è destinato ad approfondire gli aspetti collegati allo sviluppo della città, in particolare il lavoro, le scelte urbanistiche, la mobilità. Un'occasione per analizzare le criticità e per raccogliere riflessioni, proposte e suggerimenti attorno alla crescente emergenza occupazionale, in particolare degli under 35».