Italo si allarga e apre anche la sala vip

Il concorrente del Frecciarossa migliora i servizi di attesa

Paolo StefanatoItalo, il concorrente del Frecciarossa, sta completando la propria presenza a Milano Centrale. Da dicembre il treno veloce di Ntv ha spostato qui i suoi collegamenti, che negli ultimi tre anni sono stati basati a Garibaldi, dando al mercato un definitivo segnale che sulle linee ad alta velocità la concorrenza è ormai «alla pari». Ora, per rendere un servizio migliore alla clientela, Ntv ha aperto una biglietteria e una sala d'attesa per i passeggeri vip. La biglietteria è situata al primo piano, proprio vicino a quella delle Ferrovie dello Stato, un ampio locale dotato sia di personale e che di emettitrici automatiche, più una serie di sedute per l'attesa; gli orari di apertura sono 6,15-20,40, sabato e domenica dalle 6,35. Macchinette self service sono poi installate in varie parti della stazione, e all'interno dell'area dei binari un banchetto offre assistenza. La sala d'attesa di fronte al binario 10 è un locale riservato al quale possono accedere i titolari di carte fedeltà e i possessori di biglietto di classe Club Executive, la più accogliente e meglio servita tra i quattro livelli di offerta. Questa sala è provvisoria perché in maggio sarà aperta una lounge da 300 metri quadrati dove finora era presente un bar, Skylounge; questi spazi, che comprendono una terrazza coperta, saranno utilizzati anche per mostre e iniziative rivolte ai viaggiatori e alla città.Va sottolineato che lo scorso anno il 45% dei complessivi 9 milioni di passeggeri di Italo hanno avuto come partenza o destinazione Milano. Un numero che, grazie a Centrale, nel 2016 sarà almeno confermato. Oggi Italo da Milano serve Roma (sia non stop che con fermate intermedie: in tutto 20 coppie di corse giornaliere), Torino, Napoli e Salerno. Da Roma serve anche Verona, città dalla quale dal primo marzo proseguirà per Brescia, dove è prevista la sosta notturna del un treno, pronto a ripartire al mattino per la capitale. Sta ottenendo un buon riscontro di pubblico il servizio su gomma di Italobus introdotto da Ntv tra alcune città Padane e la stazione Mediopadana dell'Alta Velocità, situata a Reggio Emilia. Carpi, Cremona, Mantova, Modena, Parma, Piacenza, Sassuolo sono ora più facilmente collegate con Milano e con Roma; e, simmetricamente, i turisti che dalle due metropoli vogliono visitare le città padane possono arrivarci in maniera più semplice rispetto al passato.