Jazz, teatro ed Europei La bella estate del Castello

Paolo Tomelleri dà il via ai concerti all'aperto Tanti spettacoli e un megaschermo per la Nazionale

Simone Finotti

Fiato alle trombe: inizia il 7 giugno l'Estate Sforzesca 2016, quarta edizione della rassegna «en plein air» che quest'anno ruota intorno alla musica per fiati, in originale o in trascrizioni d'autore. Ma ci saranno anche teatro, danza, canto corale, jazz, swing, rock, musica etnica e piano solo, sempre nello spettacolare scenario del Cortile delle Armi del Castello. E sempre, salvo diversa indicazione, a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Si parte stasera alle 21, con la Civica Orchestra di fiati che, per l'occasione, veste i panni della big band per farci rivivere «L'età dell'oro dello swing» con Paolo Tomelleri band leader e solista: brani di Goodman, Webb, Sampson, Miller, Porter, come Don't Be That Way, Begin the Beguine e Moonlight Serenade. Il programma prosegue venerdì 10 con «Tango di luna», spettacolo di danza di Susanna Beltrami con Luciana Savignano, e sabato 11, sempre alle 21, con «Celebrations», direttore Luca Pasqua e musiche di Ticheli, Waignein, Sweeney, Van der Roost. Nota calcistica per i tifosi azzurri: il 13 sera, in piazza del Cannone, sarà possibile seguire su maxischermo l'esordio europeo dell'Italia contro il Belgio. Ricco anche il weekend successivo: venerdì 17 iniziano gli appuntamenti teatrali, con «La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore», liberamente ispirata al Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, mentre sabato 18 spazio alla grande tradizione musicale italiana con «Un palco all'opera», direttore Fabrizio Dorsi e musiche di Verdi e Mascagni. Ancora il Teatro della Cooperativa in scena il 23 giugno con «Coppia aperta, quasi spalancata», mentre il giorno successivo si torna ai fiati, stavolta però con brani della tradizione bandistica diretti da Leonardo Laserra Ingrosso. Sempre alle bande sono dedicati i concerti di luglio: il 4 (direttore C. Pirola), l'8 (M. Fedrigotti), il 17 (P. Belloli), il 22 (F. Dorsi) e il 30 (L. Laserra Ingrosso), sempre alle 21. Tornano anche Notturni Festival, Ethno Music Festival e Musicamorfosi, connubio di jazz, swing e rock. Per la Festa della Musica, la Fanfara del Comando della Prima Regione Aerea offre un repertorio musicale italiano e internazionale. Dedicate alla musica corale sono le serate del 3 luglio con il Coro Amici del Teatro alla Scala, la Corale Monzese e la Corale Vittadini di Pavia, e del 18 luglio con l'Associazione Ars Cantus, mentre il 2 e 3 agosto l'associazione Corti Armoniche propone due serate di pianoforte. Per il teatro, ecco «Shakespeare a pezzi» l'11 luglio e «Qui città di M.» il 20 luglio, a cura di Atir.