L’APPELLO

«La Cisl lombarda chiede al presidente Formigoni, alla Regione e a tutti i soggetti politici di maggioranza e opposizione, alle parti datoriali e alle altre forze sindacali di instaurare e aprire un confronto non episodico, intenso e teso a individuare le misure e le risorse che possano dare risposte alle attese di imprese e lavoratori». È quanto scrive Gigi Petteni, segretario generale della Cisl Lombardia, al presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, alle istituzioni, alle forze politiche, sociali ed economiche. «L’Italia sta attraversando in questi giorni una fase di instabilità finanziaria, di perdita di credibilità internazionale e di attacchi speculativi che preoccupa e va governata, al fine di recuperare stabilità». Per il sindacalista «il tavolo del Patto per lo sviluppo ha vissuto una fase ordinaria non più sufficiente. Il momento è straordinario e chiede fatti e azioni nuove. Il dialogo tra maggioranza e opposizione sarebbe non solo auspicabile ma necessario, come realizzato tra le organizzazioni sindacali e il mondo imprenditoriale».