L’APPUNTAMENTO

La richiesta di linee di credito vincolate per investire sul corpo autostradale e lo scambio di quote societarie tra la Provincia e il Comune di Milano. Sono stati questi i temi discussi ieri ad Assago dall’assemblea ordinaria dei soci della società di reti infrastrutturali Milano Serravalle.
Le due questioni saranno al centro della prossima riunione degli azionisti, viene comunicato da Serravalle, dove saranno formalizzate anche l’autorizzazione a richiedere nuove linee di credito per investimenti nel corpo autostradale e la definizione di uno scambio di quote societarie tra la Provincia e il Comune di Milano. Dal passaggio di quote Sea-Serravalle tra Palazzo Marino e Palazzo Isimbardi aveva parlato solo pochi giorni fa anche l’assessore comunale al Bilancio Bruno Tabacci, alle rpese con le difficoltà di bilancio del Comune: «Dovremmo essere vicini alla conclusione - aveva detto lunedì scorso - e bisogna rispettare la data del 15 luglio, se no derivano altre conseguenze».
Dal 2007 la Milano Serravalle spa ha investito 40 milioni di euro nel sistema della mobilità. La quota d’investimento relativa al 2011 è stata invece di 8,5 milioni di euro.