L’INIZIATIVA

Così Milano, in questi giorni, ricorda Giorgio Scerbanenco, autore di gialli memorabili ambientati nella nostra città, e colui che ha saputo cogliere le trasformazioni del tessuto umano e urbano della metropoli lombarda in un momento cruciale: gli anni che vanno dalla fine del fascismo e dalla guerra al boom economico. Ad omaggiarlo ieri alla Triennale, alla presenza dei figli dello scrittore, sono stati Natalia Aspesi, Gianni Canova, Piero Colaprico, Luca Crovi, Adolfo Francia, Ermanno Paccagnini e Roberto Pirani, con il coordinamento di Oliviero Ponte di Pino e letture di Valeria Costantin. Oggi, inoltre, in occasione della giornata senza auto, Ciclobby organizzerà una biciclettata per i luoghi di Duca Lamberti, con ritrovo in piazza Leonardo da Vinci, alle ore10. L'iniziativa rientra nel progetto «I Colori di Milano».