LAMBRATE Operaio precipita dall'impalcatura: è gravissimo

Si chiama Ercole P., ha 64 anni e risiede nel comune di Gallarate l'operaio italiano precipitato ieri pomeriggio da un'impalcatura di 4 metri d'altezza in un cantiere e ricoverato d'urgenza all'ospedale Niguarda: le sue condizioni restano gravissime.
Poco dopo le 13.30 un'ambulanza e un'automedica del pronto intervento sono giunte in via Cletto Arrighi, nel quartiere di Lambrate, non molto lontano dalla tangenziale Est e dal fiume Lambro. L'uomo era a terra, privo di sensi, con un trauma toracico e un'altro alle gambe. In un primo momento sul posto sono arrivati i carabinieri, quindi è giunto il personale dell'Asl. E sono proprio i tecnici dell'Azienda sanitaria locale che stanno ricostruendo infatti la dinamica dell'incidente, per capire come abbia fatto l'uomo a precipitare dalla struttura. Bisognerà inoltre chiarire se tutte le norme in materia di sicurezza siano state rispettate.
Lombardia ed Emilia Romagna restano in testa alla mesta classifica degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, anche se tra il 2011 e il 2012 le cifre in questione sono risultate in netto calo rispetto agli anni precedenti.