L'Arma festeggia 204 anni Mafia, "persi" 17 milioni

Lombardia: grandi risultati contro la criminalità organizzata; sequestrate tre tonnellate di droga

Duecentoquattro anni dalla fondazione. Sono stati festeggiati ieri pomeriggio dai carabinieri alla caserma «Giacomo Medici» di via Lamarmora davanti ai due esponenti di spicco dell'intera celebrazione: il generale di corpo d'armata Riccardo Amato, vice comandante generale dell'Arma e comandante interregionale «Pastrengo» e del generale di divisione Teo Luzi, comandante della Legione carabinieri Lombardia.

I festeggiamenti sono stati accompagnati dal bilancio di un anno di lavoro, portato a termine dai circa 9mila carabinieri che operano sul territorio della nostra Regione e che lavorano per prestare alla collettività soccorso, sostegno, assistenza, ma in particolare per dare sicurezza. E si può ampiamente affermare che ci siano riusciti visto che, attraverso il numero unico europeo 112, quest'anno sono state oltre 750mila le richieste d'intervento giunte ai carabinieri in Lombardia, mentre i reparti che dipendono dall'Arma hanno proceduto per ben il 70 % dei reati accaduti.

Sono impressionanti le «cifre» diffuse dalla Legione carabinieri Lombardia, in particolare perché si tratta di numeri che da soli non possono rappresentare in pieno tutto l'impegno della Benemerita nella nostra regione. Basti pensare ai servizi preventivi (oltre 4 milioni e 550mila ore), i 332mila950 reati (i cui autori sono stati identificati in 47mila96 casi) denunciati dall'Arma all'autorità giudiziaria, per non parlare poi delle 9mila538 persone arrestate (+9.3 per cento rispetto al bilancio di un anno fa) e ai 54.627 arresti (+5.8% )

Sotto la direzione dell'autorità giudiziaria, i carabinieri in Lombardia sono stati particolarmente tenaci nella lotta alla criminalità organizzata, che ha portato al sequestro di beni (per un totale di oltre 12 milioni di euro] e alla cattura di pericolosi latitanti. Particolare impegno anche per le truffe in genere, ma con un occhio di riguardo per quelli in cui le vittime sono stati gli anziani. Quindi, oltre al recupero di 17 milioni di euro di refurtiva, va segnalato un calo dei reati, con un bel segno «meno» davanti ai furti (-5.9%), -2.3% per le rapine e -8.1% e -15.5% per furti e rapine in abitazione. Nell'attività antidroga i militari lombardi hanno messo le manette a circa 2.800 persone e sequestrato più di 3 tonnellate di stupefacenti.

Infine, nell'ambito della formazione alla «cultura della legalità» i carabinieri hanno svolto in Lombardia 433 conferenze nelle scuole e per ben 2mila alunni hanno organizzato 40 visite ai reparti dell'Arma.

PaFu