Il leader grillino a Roma. E la scalata al Pirellone ora è ancora più difficile

I candidati saranno scelti online sulla discussa piattaforma Rousseau

Stefano Buffagni a Roma in posizione di rilievo, Massimo De Rosa in corsa per la nomination di candidato governatore. La ex candidata Silvana Carcano che si ritira e gli altri si divideranno fra Roma e la Regione. I grillini milanesi avevano «fatto il massimo» - come usa dire Alessandro Di Battista - per accreditarsi come interlocutori affidabili a queste latitudini. Ma la Lombardia non è una terra facile per il movimento 5 Stelle e il gruppo pentastellato non ha lasciato il segno in 5 anni, se non - paradossalmente - nello scrivere il referendum del 22 ottobre. Con la scelta di Buffagni tutto appare ancor più difficile. Tenteranno la partita nazionale Paola Macchi e Giancarlo Corbetta. Tre invece consiglieri uscenti che si ricandidano al Pirellone: Dario Violi, Andrea Fiasconaro ed Eugenio Casalino. I candidati saranno scelti online sulla discussa piattaforma Rousseau. I venti più votati potranno candidarsi alla carica di presidente di Regione. La data di queste regionarie non è stata ancora fissata.

Commenti

mariod6

Sab, 11/11/2017 - 11:28

Altre votazioni da assemblea di condominio. Chi ha più parenti passa in testa; magari prende anche 30 voti !!!!