Leonardo "inchioda" sulla Rossa: paura sulla metro, quattro contusi

È il terzo incidente da gennaio. Atm: "Stiamo verificando"

Ancora avvolto nel mistero l'incidente avvenuto ieri in mattinata sulla linea 1 della metropolitana. Un incidente che ha causato quattro feriti portati in codice verde in due ospedali della città. Il Fatebenefratelli e la Clinica Città studi. Nessuno di loro è in gravi condizioni: hanno riportato solo qualche contusione. La brusca frenata del treno Leonardo si è verificata intorno alle 10.15 lungo la linea rossa della metro, alla fermata di Loreto, e ha spaventato i passeggeri. Alcuni sono caduti a terra. Sono tre donne di 36, 39 e 48 anni e un 66enne. In serata l'Azienda di Trasporti Milanesi non aveva ricostruito le cause della franata: «Si è trattato di un'anomalia. Stiamo verificando» hanno potuto solo commentare i responsabili della comunicazione. Il sistema automatico di emergenza è scattato, ma non si sa come mai. E non è la prima volta L'episodio desta qualche preoccupazione soprattutto per via dei precedenti. A gennaio era toccato a un treno della linea verde, che aveva frenato bruscamente alla stazione Cadorna facendo cadere cinque passeggeri, rimasti feriti. Pochi giorni dopo, il 15 febbraio, un episodio analogo era accaduto su un treno della linea rossa, alla fermata Cairoli: sul convoglio sarebbero entrati in funzione improvvisamente i freni d'emergenza, provocando il brusco arresto del treno e la caduta di diverse persone. In nove erano rimasti contusi.

A suscitare l'attenzione non sono solo i feriti, ma il fatto che siano coinvolti quelli che dovrebbero essere il gioiello della metropolitana milanese. I nuovi treni hanno iniziato a rimpiazzare quelli vecchi dal 2015, quando grazie agli ottimi risultati di bilancio Atm ha acceso un mutuo con la Banca europea degli investimenti per acquisirne una trentina, di cui la maggior parte proprio per la linea rossa. I treni sono composti da 6 carrozze completamente comunicanti tra loro, per una lunghezza complessiva di 107 metri e una capacità di 1.232 passeggeri. Possono viaggiare fino a 90 km/h, con strutture irrobustite e carrelli studiati per garantire una marcia silenziosa. Hanno un impianto di climatizzazione integrale estate/inverno e l'illuminazione a Led. Hanno una speciale pellicolatura resistente agli atti vandalici. È stata inoltre prevista la predisposizione a connettività Wi-Fi.