le lettere

Abito proprio dietro corso Sempione da trent’anni. Mi ricordo com’era lo spaccio di droghe leggere e pesanti all’Arco della pace negli anni ’90. Era un quartiere invivibile e c’era il coprifuoco per le mamme. Oggi è diventata una delle zone più belle, basta vedere la domenica le famiglie con bambini che vanno a fare il brunch nei ristoranti affacciati sulla piazza. Se le guardie armate servono a non tornare indietro al degrado degli anni passati ben vengano. Non mi sembra però che il problema vero siano le «canne» ma semmai le risse che scoppiano dopo l’eccessivo consumo di superalcolici. Inoltre sono davvero troppi i clienti dei locali che utilizzano le vie secondarie come bagni all’aria aperta. Forse le guardie armate possono anche essere utili a raffreddare gli spiriti più caldi. Detto questo preferisco sicuramente i locali della movida alla situazione degli anni ’90.