L'(in)sicurezza sui mezzi Atm approda anche alla Camera

Deputati leghisti presentano interrogazione a Minniti Sala: «Una formula mista con la polizia per i controlli»

Nella migliore delle ipotesi un passeggero su quattro non paga il biglietto e per fare un sopralluogo serale a bordo della 90/91 e chiedere il ticket ai passeggeri, mettendosi nei panni dei controllori, anche il direttore generale di Atm Arrigo Giana giorni fa era accompagnato (il centrodestra ha tradotto forse meglio con «scortato») dagli uomini della security. La dice lunga sulla percezione di insicurezza sulla linea che attraversa 24 ore su 24 la circonvallazione. «Probabilmente - ha ammesso ieri il sindaco Beppe Sala - bisogna trovare una formula mista, bisognerebbe che Atm avesse un pò più di persone a disposizione e, di concerto con le forze dell'ordine e i vigili, aggiungerne delle altre. Non credo che ci possano essere idee molto più intelligenti che rafforzare la presenza del nostro personale e delle forze dell'ordine». A chi critica Giana per essersi fatto accompagnare dai vigilantes risponde che «io andrei da solo, ma pensiamo alla concretezza e cerchiamo di trovare una soluzione». Solo ieri, dopo la battuta del sindaco, Atm ha voluto precisare che i dirigenti dell'azienda durante le ispezioni sui mezzi «non sono mai stati scortati da alcun vigilante. La Security e i controllori, in via sperimentale, stanno eseguendo il proprio lavoro congiuntamente: una nuova modalità che potrebbe essere istituita presto anche ufficialmente. Dopo il giro ispettivo di martedì notte, effettuato in borghese e dai soli dirigenti Atm, questi ultimi hanno raggiunto le squadre in campo anche per verificare direttamente l'efficacia di questo test».

Ma le polemiche sulla (in)sicurezza sui mezzi milanesi approda ora anche alla Camera. I deputati leghisti Paolo Grimoldi e Marco Rondini hanno depositato ieri un'interrogazione indirizzata al ministro dell'Interno Marco Minniti su «degrado, mancanza di sicurezza per passeggeri, controllori e conducentisui mezzi di trasporto Atm». Denunciano le «centinaia di immigrati clandestini che regolarmente bivaccano e dormono sui mezzi di superficie. Chiediamo a Minniti come intenda affrontare la questione, la sicurezza non deve essere garantita da privati ma dalle forze dell'ordine, per identificare chi commette eventuali crimini e anche chi non ha diritto a restare sul nostro territorio». Ricordano che «stando alle stime dell'Orim a fine 2016 erano presenti in Lombardia 97mila clandestini, molti dei quali concentrati a Milano».

Al sindaco e ai vertici di Atm il vicecapogruppo Fi Alessandro De Chirico domanda «che fine abbiano fatto i quaranta agenti assunti in passato da Atm e che il mese scorso non hanno superato i test per poter essere impiegati a bordo dei mezzi pubblici per servizi di sicurezza sussidiaria. Visto che hanno contratti a tempo determinato e rischiano di rimanere a casa potrebbero essere impiegati per il controllo dei biglietti». E «che fine hanno fatto i militari promessi nelle stazioni della metropolitana?».

Commenti

poli

Ven, 13/10/2017 - 10:23

ma dove vivono questi babbi,non bastera' neanche il poliziotto per mettere un po' di ordine,non hanno paura neanche della polizia,la loro regola e' quella della giungla,non la nostra costituzione.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 13/10/2017 - 10:28

Gli unici mezzi pubblici sicuri sono, al momento, quelli impiegati per l'alta velocità. Sugli altri si sale a proprio rischio e pericolo. W l'accoglienza!

gneo58

Ven, 13/10/2017 - 10:48

si avvicinano le elezioni, si stanno arrampicando sugli specchi, ma e' tardi, troppo tardi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 13/10/2017 - 10:54

....E chi paga,tutto quest "extra" in sicurezza(per modo di dire...),e controllo(per modo di dire..),di questi "portoghesi"?Effetti collaterali dell'"accoglienza"?Non se ne poteva fare a meno? W l'accoglienza!(come ha già scritto Memphis35)

donald2017

Ven, 13/10/2017 - 11:02

bravo Salah dopo la marcia pro immigrati adesso vuoi fare marciare i poliziotti sui filobus; è proprio vero questi di sinistra sono totalmente delle teste vuote e ancora peggio i bauscia che l'hanno votato-

toni175

Ven, 13/10/2017 - 11:05

Un buonista che vuole le polizia per carcerare immigrati, anche qui qualcosa non torna.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Ven, 13/10/2017 - 11:11

Se togliete anche la possibilità di prendere i mezzi pubblici alle risorse, come fanno a recarsi sul posto di lavoro e pagarci la pensione?

Trinky

Ven, 13/10/2017 - 11:38

Adesso si è svegliato Sala?

Ritratto di robergug

robergug

Ven, 13/10/2017 - 11:43

Questa mi sembra una buona idea, finalmente.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 13/10/2017 - 11:44

visto le condizioni e dove siete sprofondati(anche con l"aiuto" determinante di sala e pisapia io direi di rivolgervi all'o.n.u. che vi inviino un migliaia di caschi bianchi !

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 13/10/2017 - 12:33

oh Salah, ma non eri tu quello che diceva che a Milano va tutto bene, che è tutto sotto controllo ?

nonnoaldo

Ven, 13/10/2017 - 12:57

Ulteriore dimostrazione del fatto che Sala e la sua giunta di sx non hanno assolutamente pianificato alcunché per la gestione del problema immigrati. Ogni loro iniziativa è esclusivamente dettata dalla ricerca di consenso politico: Sala sfila nella manifestazione pro immigrati, nei giorni scorsi dice che vanno allontanati da Milano e portati in campagna, ora invoca misure per controllarli e reprimerne le intemperanze... domani cosa dirà???

klucoc

Ven, 13/10/2017 - 16:56

Da Pisapia a Sala Povera Milano! Oltre la marcia pro migranti perché non fa anche una marcia pro delinquenti?

portuense

Sab, 14/10/2017 - 06:57

non servono piu' poliziotti ma meno delinquenti. cacciare via gli stranieri che delinquono, lasciare in galera i delinquenti italiani....se la polizia arresta e poi qualche giudice rilascia, ESPULSIONE PER CHI SPACCIA,RUBA, PER CHI FA IL FURBO......