Lombardia regione più azzurra: 43 atleti a Rio

Dal tiro al dressage al nuoto, caccia alle medaglie. In gara anche 22 donne

La Lombardia è la regione più rappresentata d'Italia ai giochi olimpici di Rio de Janeiro . Sono ben 43 gli atleti di diverse discipline in partenza di cui 22 donne. Tra i lombardi, sette provengono dalla provincia di Milano, otto da Brescia e Varese. Seguono, con quattro atleti ciascuna, le province di Como e Lecco. Poi Bergamo (3) e diversi territori con due atleti: Monza-Brianza, Pavia e Sondrio. Chiudono Mantova, Lodi e Cremona con un atleta ciascuna. Ed ecco i «milanesi» in partenza per Rio: Marco De Nicolo (Legnano 1976, tiro a segno), campione italiano di carabina; Eleonora Anna Giorgi (Milano 1989, atletica leggera), marciatrice, già 14esima alle olimpiadi di Londra; Anna Maria Mazzetti (Magenta 1988, triathlon), argento agli europei 2015; Valentina Truppa (Milano 1986, equitazione), protagonista di un gravissimo incidente nel 2015; Matteo Rivolta (Milano 1991, nuoto), campione europeo di staffetta 4x50 misti e specialista di farfalla; Luca Leonardi (Milano 1991, nuoto), specialista di stile libero; Maria Elena Bonfanti (Milano 1988, atletica leggera), specialista nei 400 metri piani. Della «squadra» doveva far parte anche Valentina Diouf, nata a Settimo Milanese nel 1993, talentuosa pallavolista; ma il ct della Nazionale l'ha esclusa (a sorpresa) e ne è nata anche una polemica. Da Bergamo Matteo Giupponi (atletica leggera) Marta Milani (Atletica leggera) Laura Teani (pallanuoto). Da Brescia Andrea Cassarà (scherma) Sofia Lodi (ginnastica) Giovanni De Gennaro (canoa) Anna Danesi (pallavolo) Pietro Zucchetti (vela) Marco Belotti (Nuoto) Simona Frapporti (ciclismo) Vanessa Ferrari (ginnastica). Da Como Erika Fasana (ginnastica) Elisa Meneghini (ginnastica) Martina Rizzelli (ginnastica) Pietro Willy Ruta (canottaggio). Da Cremona Eseosa Desalu (atletica leggera). Da Lecco Martino Goretti (canottaggio) Silvia Valsecchi (ciclismo) Nicola Ripamonti (canoa) Miriam Sylla (pallavolo). Da Lodi Federico Vanelli (nuoto di fondo). Da Mantova Lucilla Boari (tiro con l'arco). Da Monza-Brianza Marco Aurelio Fontana (ciclismo) Arianna Errigo (scherma). Da Pavia Mauro Nespoli (tiro con l'arco) Manfredi Rizza (canoa). Da Sondrio Camilla Patriarca (ginnastica ritmica) Veronica Bertolini (ginnastica ritmica). Da Varese Sara Bertolasi (canottaggio) Giorgia Bordignon (pesi) Arianna Castiglioni (nuoto) Mauro Crenna (canoa) Giulio Dressino (canoa) Ludovico Edalli (ginnastica) Riccardo Mazzetti (tiro a segno) Andrea Micheletti (canottaggio).