Ludopatica ruba 600 euro a un'anziana, poi li restituisce

Era sicura che le avessero clonato il bancomat, visto che al momento del prelievo ha scoperto che sul conto non era rimasto più nulla della pensione. Invece la tessera era stata sfilata dalla borsetta, usata dalla ladra e rimessa a posto senza che la vittima se ne accorgesse.

È successo sabato pomeriggio a una 76enne di Sesto San Giovanni. La donna è entrata in ricevitoria per giocare un gratta e vinci. Approfittando di un attimo di distrazione, una 48enne incensurata ma nota nella zona per essere una ludopatica, ha preso il bancomat che era custodito con il pin e ha prelevato 600 euro poco lontano dal negozio. Poi ha rimesso la tessera nella borsa della pensionata.

Quest'ultima, dopo aver tentato invano di prelevare a propria volta, ha sporto denuncia ai carabinieri: sull'estratto conto risultava un prelievo non fatto da lei. A quel punto le telecamere dello sportello hanno permesso di identificare la ladra, che si è scusata dicendo di aver perso la testa ed è stata denunciata. I soldi rubati li aveva giocati alle slot, ma ha comunque restituito la cifra.