L'ultima trovata della sinistra: stanze pubbliche per drogarsi

Radicali, Sel e una parte del Pd propongono le "narcosalas" per eroinomani. La maggioranza si spacca, l'opposizione alza le barricate: "È inaccettabile"

Tre stanze del buco entro sei mesi dall'approvazione (?) della delibera. È stata presentata ieri mattina in consiglio comunale la mozione per l'istituzione di «stanze salvavita da iniezione, per un servizio di riduzione dei danni sanitari e sociali legati al consumo di stupefacenti», primo firmatario Marco Cappato (Radicali), sottoscritta da Luca Gibillini e Mirko Mazzali (Sel), Rosaria Iardino (Pd) e Anita Sonego (Sinistra per Pisapia). Dopo il registro per le unioni civili e quello per le dichiarazioni anticipate di volontà, la nuova proposta lanciata dai Radicali e sostenuta dalla sinistra radicale, ma non solo (c'è anche la consigliera Pd, che ha lavorato per la modifica dei moduli per le iscrizioni a scuola sostituendo «madre» e «padre» con «genitore 1 e 2») lascia presagire il putiferio a Palazzo Marino.

«La mozione riprende il testo della proposta di iniziativa popolare sottoscritta da oltre 5.000 cittadini che era stata bloccata dai Garanti del Comune - precisa Cappato - e rende esplicita l'esclusione di fatti costituenti reato, rispetto a una normativa ora modificata dalla sentenza della Corte costituzionale sulla Fini-Giovanardi. Nel momento in cui diversi indicatori fanno prevedere un ritorno del consumo di eroina, Milano deve guardare alle migliori esperienze europee che hanno rimosso i pregiudizi ideologici alla riduzione dei danni sanitari del consumo di droghe». In pratica la mozione chiede l'«istituzione del pubblico servizio di assistenza all'assunzione di sostanze stupefacenti attraverso la predisposizione di apposite sale la cui responsabilità è affidata al servizio dipendenze del Comune» e l'apertura, appunto, di tre sale «da individuarsi nel patrimonio comunale inutilizzato secondo i criteri del minimo impatto con il tessuto abitativo esistente».
Luca Gibillini spiega l'utilità del provvedimento: «Le narcosale sono uno degli strumenti previsti dall'Unione Europea per sostenere la battaglia contro la droga: si chiama riduzione del danno e significa che chi ha una malattia, chiamata dipendenza da sostanze stupefacenti, può essere assistito affinché la malattia non provochi la morte o danni irreparabili».

Il clima si fa già bollente, con tutta l'opposizione compatta che attacca su più fronti la proposta. «Concepire le stanze del buco - polemizza Luca Lepore della Lega - costituisce un affronto al lavoro svolto da migliaia di persone nelle comunità di recupero che danno anima, corpo e professionalità nel cercare di risanare psicologicamente persone deboli e disorientate». «Stupisce che autorevoli esponenti della maggioranza immaginino di affrontare il problema della tossicodipendenza e quelli ad essa legati, come il forte degrado della città, con l'apertura di stanze del buco - osserva Giulio Gallera, coordinatore cittadino di Fi-. La nostra ricetta è combattere in maniera decisiva il grave fenomeno dello spaccio a Milano». «La sinistra che scopre ogni anno buchi di bilancio e lascia ogni giorno buchi nelle strade - ironizza Matteo Forte, consigliere di Ncd - costringerà il consiglio ad occuparsi di altri buchi, derubricando il grave tema del disagio giovanile alla discutibile teoria del “contenimento del danno”».

Commenti
Ritratto di ettore muti

ettore muti

Mer, 12/03/2014 - 08:49

beh certo e' meglio andar a minorenni

schiacciarayban

Mer, 12/03/2014 - 09:31

La cosa che più mi indigna è che noi paghiamo questi 4 sconvolti per inventarsi ste ca..ate. Qui ci vuole un ripulisti di quelli radicali.

biricc

Mer, 12/03/2014 - 09:33

Stanze pubbliche per drogati, per gay, per pedofili, per depravati, per alcolizzati ecc. ecc. il tutto togliendo le case alle famiglie normali che nel frattempo diventeranno pure fuori legge. Buffoni

gneo58

Mer, 12/03/2014 - 09:42

per me va benissimo e va ancora meglio se a tutti i drogati la droga gliela fornisce lo stato - che si droghino pure nelle zone preposte e che escano solo quando sono nuovamente "vigili" - anzi fosse per me glie ne dare anche qualche chilo con la speranza che ne escano da quelle stanze il piu' possibile con i piedi in avanti.

Mechwarrior

Mer, 12/03/2014 - 09:44

come le vecchie oppierie in cina?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 12/03/2014 - 10:11

ALMENO I VOSTRI FIGLI SI POTRANNO DROGARE IN LUOGHI SICURI E CONTROLLATI, COSI' VOI GENITORI SARETE FELICI E SPENSIERATI QUANTO PROGRESSO E CIVILTA' STA GUADAGNANDO ULTIMAMENTE IL POPOLO ITALIANO !!!

mrwatson52

Mer, 12/03/2014 - 10:13

Al punto in cui siamo arrivati sarebbe necessaria se non addirittura indispensabile una salas per questi quattro mentecatti,che usano la loro testa soltanto per separare le orecchie o per sparare ca..te!

schiacciarayban

Mer, 12/03/2014 - 10:34

Un gruppo di imbecilli, già che ci sono perchè non buttano altro tempo e soldi per suddividere queste stanze tra genitore 2 e genitore 1, omosessuali e eterosessuali, una per i pedofili. Non ci sono parole per definire questi "politici", basta quardarli in faccia. Se no facevano i politici questi erano sotto i ponti a bucarsi. Ma non si vergognano questi? Probabilmente non hanno neppure l'intelligenza per farlo! Ma possiamo buttare i nostri soldi nelle tasche di quest mentecatti...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 12/03/2014 - 10:38

Se questo significasse,il favorire a questa gente,una scorciatoia personale,per togliersi dal pianeta,mi andrebbe bene.Il problema è che questa "gente",vive all'interno della Società,interagisce con la stessa,crea danni agli altri,ai giovani,pretende di essere a carico del SISTEMA,quando poi emergerano patotologie connesse con questo "vizio".Questi "radicali" poi, che rottura!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 12/03/2014 - 10:40

@ettore muti,ormai si è capito su che sponda vive,e quali sono i suoi "interessi"!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 12/03/2014 - 10:44

@gneo58,il problema è, che sotto l'effetto di queste "canne" e cose del genere,essendo di base "fuori di testa",dopo lo sono ancora di più,per cui sono una mina vagante,sotto tutti gli aspetti.In più,quando arriveranno "cotti",ad una certa età,i "poverini",si metterano a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

Roberto Casnati

Mer, 12/03/2014 - 11:01

I sinistri, affamati di potere, incapaci di conquistarlo democraticamente, ora si rivolgono alla droga per condizionare le menti, per creare un esercito di zombi, ormai privi di neuroni, che agiscano ai loro comandi. Sinistri, nulla di nuovo! Ci aveva già provato Stalin!

fabio tincati

Mer, 12/03/2014 - 11:25

la droga si combatte, non si tollera! Se un gruppo di vanitosi e sciocchi protagonisti, al solo scopo di farsi belli con le piume degli altri fa proposte stupide deve essere zittito. Uno studio americano (tra i tanti) ha rivelato il disastro che la droga( dalla marjuana)alla cocaina ) producono facendo fare a degli individui sotto stupefacente dei semplici test: guidare la macchina, costruire un semplice mobile, cercare un oggetto in una stanza (vista prima): nessuno è riuscito ad risolversi da drogato. E non è un doposbronza che alla peggio coinvolge fegato e stomaco, ma è un'alterazione definitiva (a medio termine d'uso) delle trasmissioni tra neuroni! Un drogato esce dalla realtà e non riesce più a tornare indietro e quindi continua a drogarsi, perché si autoconvince che le cose le fa bene solo quando si fa. Bisogna togliere la droga dalle strade, non i drogati!

Noidi

Mer, 12/03/2014 - 11:44

@fabio tincati: Io ho anche trovato uno studio americano che dice che la teoria di Darwin sull'evoluzione della specie è una fandonia. Infatti negli USA il creazionismo si insegna nelle scuole. Come vede di vaccate negli USA ne trovano tante. E comunque a quanto pare Lei è molto giovane, infatti fino a metà del secolo scorso la produzione di cannabis era legale, anzi con i suoi derivati si facevano tantissime cose (corde, vestiti, etc), tutti articoli che ancora oggi con la scienza attuale non si riescono a riprodurre le particolari resistenze. Eppure le scoperte più incredibili avvennero proprio nei periodi in cui l'uso della cannabis era legale, chissà come mai.

gneo58

Mer, 12/03/2014 - 11:59

per ZAGOVIAN, ci ho pensato su bene bene, le garantisco che non farebbero molta strada

vivaitaly

Mer, 12/03/2014 - 12:02

Di nuovo, altro frutto della sinistra. Ideologia fondata per corrompere e distruggere la societa'. Promuovono tutto cio' che e' male e anti Dio. Che ideologia malvagia.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 12/03/2014 - 12:07

esperimenti già fatti e falliti. intorno alle stanze del buco si concentrano sderenati e profittatori. i casi sono due: sono degli sderenati in cerca di comodita o sono spacciatori che vogliono semplificare il lavoro.

Ritratto di geode

geode

Mer, 12/03/2014 - 12:33

Se riusciremo a sopravvivere da tutta questa m...., sarà un vero miracolo; però, comunque, ci vorrà un po' d'impegno per liberarci da questo liberismo suicida.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 12/03/2014 - 13:01

"L'ultima trovata della sinistra" !!! Aggiornatevi... questa proposta è vecchia di qualche decennio!

eras

Mer, 12/03/2014 - 13:03

Dal vivo sono molto peggio che in tv. Provare per credere: vi sono due razze i radical-servi e i radical-sballati. Tra loro ci sono persino i dark-satanisti. Che schifo !!! Incredibbbbili.

eras

Mer, 12/03/2014 - 13:10

Più che figure negative i radicali mi sembrano dei problematici: aiutiamoli !

Hook61

Mer, 12/03/2014 - 13:20

Da uomo di destra vi dico che drogarsi dovrebbe essere libero e lo stato dovrebbe fornire pure la droga. Piccolo pegno da pagare pero'... non puoi piu guidare auto, bus od aerei, solo la bicicletta, niente mestieri tipo insegnante ecc, niente mestieri dove interagisci con macchine utensili, e via dicendo... qualche mestiere non pericoloso per il prossimo - e per se stesso- sicuramente resta anche per un drogato. Non so se mi spiego, basta che da qualche parte sia scritto e pubblico che uno si droga!

Noidi

Mer, 12/03/2014 - 13:45

@Hook61: Pienamente d'accordo dall'inizio alla fine, se però la stessa cosa si applica con chi beve alcool. Infatti l'alcool è causa di moltissimi incidenti sia sul lavoro che nel tempo libero. Lei è d'accordo???

fabio tincati

Mer, 12/03/2014 - 15:42

noidi@ mi illustri, visto che ne sa più di me cosa ci facevano con la cannabis il secolo scorso e già che c'è mi parli di chi ha scritto della teoria creazionista e di Darwin, ma non chiacchere: fatti circonstanziati, nomi , cognomi. Perché credo che lei sia solo un millantatore!

Giorgio5819

Mer, 12/03/2014 - 20:58

Si, poi apriranno l'inchiappettodromo comunale, il corso accelerato di sabotabbio antifurti per giovani rom, la palestra di allenamento al furto con destrezza per borseggiatori da tram... Mettiamo al bando la sinistra, è ora.

Giorgio5819

Mer, 12/03/2014 - 21:01

Nella storia è passato uno che i comunisti non li sopportava neanche dipinti...non era del tutto pazzo.