Un lungo weekend tra arte, sport e natura

I protagonisti del ponte del Primo Maggio a Milano sono i fiori, la terra, la primavera

I protagonisti del ponte del Primo Maggio a Milano sono i fiori, la terra, la primavera magari anche del lavoro. Oggi dalle 9 parte la XXI edizione della Gara podistica di Primavera, marcia non competitiva che parte dall'oratorio di via dei Cinquecento, nelle due opzioni normale (10km) e young (5km). Inizia anche la Fiera di San Majolo, che continuerà fino a sabato, a Robecco sul Naviglio, con bancarelle, esposizioni, feste, con l'inaugurazione oggi alle 9 che vedrà i contadini brianzoli sfilare con le biciclette nel centro storico. Poi laboratori, mostre, degustazioni. Al Parco Esposizioni Novegro c'è il Festival dell'Oriente, centomila metri quadrati con show che sanno di Cina, Giappone e Thailandia, di Vietnam e Nepal e Corea. I Navigli ospitano il classico Mercato agricolo con gli espositori per tutti i giorni del ponte. E oggi iniziano anche i tre mesi speciali dello stadio di San Siro, che apre con lo Stadium Tour e la possibilità per i visitatori di entrare in campo dal tunnel dei giocatori, proprio come Montolivo e Kakà. A Legnano per tutto il giorno i Manieri delle Otto Contrade aprono le porte ai visitatori, mostrando le proprie sale, con mercatini e mostre e giochi per bambini. Tutto il giorno dalle 11 c'è il Concerto in Barona, 11 ore di musica live, 14 band, nell'anfiteatro dei giardini di via Zumbini 6.
Mentre i musei civici restano chiusi, le mostre a Palazzo Reale, al Padiglione d'Arte Contemporanea e a Palazzo della Ragione oggi sono aperti come negli altri giorni di festa. Visitabili anche la Triennale, il Forma, lo Spazio Oberdan e il Museo del Manifesto Cinematografico (dalle 14 alle 19). Persino l'Antiquarium Alda Levi e l'Anfiteatro sono visitabili (gratis, dalle 9 alle 19).
Domani il ponte continua con «It», il Festival del teatro indipendente, fino al 4 maggio un sacco di performance alla Fabbrica del Vapore. La sera si va al Magnolia all'Idroscalo, per il festival «Twwice», seconda edizione: dopo il concerto di ieri con Datsik, l'altro dj canadese ad esibirsi è Tiga, già noto al pubblico milanese, classe 1974, tra le altre cose musicista vocalist e remixer.
Sabato un po' di Duke Ellington, lo fa rivivere la sua orchestra all'Auditorium Verdi in Largo Mahler. E torna anche Beethoven, nella seconda tappa dell'integrale dei concerti per pianoforte all'Auditorium Cariplo con l'orchestra Verdi, sia domani che domenica. E domenica apre anche il «Via Lattea» del Fai. Si inaugura con una grande Caccia al tesoro tra Piazza Duomo e Arena Civica toccando vie e monumenti di Milano.