Lupi: «No alle scelte romanocentriche»

«Spero che con la scusa dei costi la Rai non tradisca impegni già presi». Maurizio Lupi, parlamentare e commissario azzurro a Milano, è preoccupato: «Forza Italia, insieme alla Lega, è da sempre impegnata per trasferire una rete a Milano».
E questa decisione su Affari tuoi?
«È un segnale non positivo, in controtendenza. Ci attiveremo per evitare che si faccia prevalere un’ipotesi romanocentrica».
Pensa che si voglia ostacolare il rafforzamento della Rai milanese?
«Osservo che si tratta di una decisione che va nella direzione opposta rispetto a quella stabilita. Abbiamo sempre insistito perché la Rai di Milano assumesse un ruolo strategico sia nella produzione che nell’informazione. E l’ex direttore generale, Maurizio Cattaneo, aveva preso impegni ufficiali».
La Rai spiega che si tratta di una scelta fatta per ragioni economiche, perché Pupo e gli autori vivono a Roma.
«Non mi sembra una buona motivazione e contraddice quanto concordato. Adesso aspettiamo che la Rai ci dia un segnale positivo».
Che cosa si aspetta?
«Un nuovo programma di peso e l’ampliamento della sede Rai di Milano, impegno già preso e la cui attuazione è attualmente sul tavolo del cda».